lunedì 2 agosto 2010

RECENSIONE: "Profumo di lavanda" di Samanta Catastini

Diana ed Ettore sono sposati da qualche anno e lavorano entrambi nella caotica città di Firenze. Le ristrettezze economiche e la vita stressante che conducono non permettono loro di fare viaggi e di concedersi un momento di pausa perchè a fine mese incombe sempre il mutuo da pagare. Ma Diana ha un sogno che coltiva sin dalla sua più tenera età: andare a vivere in Provenza. Suo marito le darà della pazza e le remerà contro. Ormai rassegnata a quell’esistenza monotona non trova le parole quando è proprio Ettore a rivelarle di aver contattato un’agenzia immobiliare per acquistare una piccola villetta in Francia. La sua felicità non ha limiti e crede di sognare ad occhi aperti. Perchè un improvviso cambio di rotta del marito? Perchè tanta fretta di lasciare l’Italia? 

"Profumo di lavanda" è un romanzo o un lungo racconto, come lo definisce l'autrice, delicato e piacevole. Scorre veloce e ci si immedesima nella vita di Diana, Ettore e  i loro gatti.
E' una storia di speranza, sapientemente raccontata, semplice, ma molto carica di sentimenti. Diana è un personaggio un po' insicuro che sta vivendo una vita che non riconosce interamente. I disagi economici recano insoddisfazione nella coppia e sembra che il loro futuro possa essere solo monotono, con poche prospettive. Il  sogno cullato da tempo da Diana per un radicale e definitivo cambio di rotta verso lidi migliori, immaginando e respirando le distese di lavanda in fiore, non viene mai preso in considerazione da Ettore. Finchè un bel giorno lui decide che è ora di cambiare e di assecondare il sogno di Diana.  Vivranno in Provenza. Salta fuori l'esistenza di una discreta somma ereditata da una zia di cui la moglie ne conosceva a malapena l'esistenza. Cosa si nasconde dietro a questa decisione repentina di  Ettore?
Questo lo scoprirete leggendo questo racconto...
Vi posso anticipare che a volte è proprio il destino a chiamare: spetta a noi trovare il coraggio di rispondere.

Titolo: Profumo di lavanda
Autore: Samanta Catastini
Editore: Lulu.com
Pag.87
Consigliato: Sì


"Comprando o scaricando questo romanzo donerete 50 centesimi all'associazione IHP  (www.horseprotection.it) per la cura e la salvaguardia di tutti gli equini maltrattati. Ve ne sono grata perché riuscire a dare una nuova vita a cavalli che hanno sofferto per la mano ingrata dell'uomo è un compito per me basilare e 50 centesimi, anche se sono una cifra irrisoria, possono fare tanto....Grazie in anticipo, ve ne sono grata!"
Samanta Catastini


26 commenti:

  1. Sarei felice di poter leggere questo libro. Grazie per questa bella opportunità!
    E' vero, il destino ci interroga sempre e siamo noi con le nostre scelte a stabilirne il percorso futuro.
    Alessia

    RispondiElimina
  2. Avevo letto a suo tempo la recensione, ma non avevo commentato, infatti stavo leggendo altri racconti/romanzi di Samanta e non volevo mischiare le opinioni. Ma sono felice di questa iniziativa!

    RispondiElimina
  3. Un libro che mi sembra davvero molto interessante da leggere....

    RispondiElimina
  4. ciao ^^ devo ammettere di non aver mai letto niente di questa autrice >.< non fucilatemiiiiii ^^'''
    ma questo potrebbe essere un modo per iniziare a leggerne ^^ di suoi libri ne conosco i titoli e trame e questo mi ha sempre intrigato un po'
    a presto
    arianna

    RispondiElimina
  5. Nemmeno io ho letto un libro di questa autrice,ma leggendo questa recensione sembrava si parlasse di me e della mia vita...incredibile!!

    RispondiElimina
  6. Dalla recensione promette davvero bene, vorrei tanto leggerlo =)

    RispondiElimina
  7. Wow,spero tanto di poter avere l'occasione di leggerlo!
    Sono fan del blog (come "clapratty") sia della pagina face (http://www.facebook.com/pages/Monfalcone-Italy/Tutto-sui-libri/136865833003188?ref=ts&v=wall#!/profile.php?id=1652299952)
    incrocio le ditaaa^^ a presto!^^

    RispondiElimina
  8. Nemmeno io ho letto nulla dell'autrice...ma mi hai stuzzicato la curiosità, se non vinco penso che lo comprerò comunque...^^

    RispondiElimina
  9. Mi incuriosisce per cui partecipo e condivido su fb.

    RispondiElimina
  10. Partecipo anche io molto volentieri :)
    La mia mail è pink_mikako@hotmail.com
    Un bacio!

    RispondiElimina
  11. E' proprio vero che il destino ci chiama, ma dobbiamo essere noi a rispondergli ed essere pronti a cambiare "rotta" con coraggio e determinazione!Chissà perchè Ettore ha deciso di assecondare il sogno della moglie... Se vincerò il lbiro lo scoprirò!Incrocio le dita :)

    RispondiElimina
  12. Avrei un piacere enorme a leggere il tuo libro,anche perchè io amo le persone che seguono il loro istinto perchè penso che ognuno di noi nella vita dovrebbe lasciarsi andare e seguire il cuore.Vorrei anche dire che tu sei una ragazza eccezzionale con un grande cuore e il tuo libro sarà bellissimo.Abbraccio grande!Rosalba

    RispondiElimina
  13. Sono una lettrice accanita e recensisco anch'io quindi mi piacerebbe leggere questo libro. Mi metto in lista per concorrere :)

    RispondiElimina
  14. Conosco Samanta ed adoro il modo in cui riesce a farci sentire vicini i suoi personaggi, così umani, così veri. E poi chi non ama la Provenza???
    M Beatrice

    RispondiElimina
  15. P.S. Ovviamente ecco la mia mail:
    maribea@tiscali.it
    M Beatrice

    RispondiElimina
  16. Samanta è un'autrice deliziosa!! e questo libro segna un salto di qualità nel suo stile e nelle sue storie! So, go on, Sammi!!!! :-D

    RispondiElimina
  17. Mah, questo marito avrà deciso di fare il tenero a sorprendere la moglie con una sorpresa eccezionale, oppure se la sta svignando da qualcuno o qualcosa? Sarei davvero curiosa di scoprirlo, ma mi piace sperare in una storia romantica!
    partecipo anch'io al giveaway e posto il link nella sidebar del mio blog. baci, Moka

    RispondiElimina
  18. sembra davvero una bella storia! sicuramente mi piacerebbe leggerlo :)

    RispondiElimina
  19. niente è per caso e bisogna avere il coraggio di seguire il destino...la storia mi incuriosisce.

    RispondiElimina
  20. Sarei veramente felice di leggere questo libro. Le storie vere mi piacciono molto e poi, già il titolo mi mette addosso tanta dolcezza. Tra l'altro, sono tra coloro che come Ettore ha "cambiato rotta".
    Ti lascio la mia mail: little_fairy_hotaru@hotmail.it

    RispondiElimina
  21. La Francia sia nell'antichità, sia nell'era moderna ha sempre suscitato un grande fascino. Probabilmente perchè rappresenta un luogo ideale per il ricordo e, quindi, l'intreccio dei più disparati sentimenti. E forse proprio per questo motivo la scelta della scrittrice è ricaduta su questo luogo per ricreare attraverso il dolce profumo della lavanda gli antichi ricordi di un tempo incastrati nel dolce colore lillà di questi profumatissimi fiori.

    RispondiElimina
  22. << a volte è proprio il destino a chiamare: spetta a noi trovare il coraggio di rispondere >> a chi non piacerebbe cambiare la propria vita? ed ogni libro che può ricordarci come sognare e come non smettere di desiderare, è sicuramente degno di essere letto ..

    RispondiElimina
  23. << a volte è proprio il destino a chiamare: spetta a noi trovare il coraggio di rispondere >> a chi non piacerebbe cambiare la propria vita? ed ogni libro che può ricordarci come sognare e come non smettere di desiderare, è sicuramente degno di essere letto ..

    RispondiElimina
  24. ciao!!! è una vera scoperta questo libro credo che il destino segni un passo ma tocca a noi percorrere la strada più difficile ;-)partecipo volentieri al tuo blog candy, perchè adoro la lavanda e leggere e mi piacerebbe proprio riceverlo come regalo di compleanno che è il 21-10 ;-) e poi secondo me oltre l'autografo una bella dedica non ci starebbe male ti ho inserito nella slidebar su http://blogcandymania.blogspot.com/ non mi resta che incrociare le dita e sperare...
    ciao rosa
    blog creativo: http://kreattiva.blogspot.com/
    goccedioceano2000(at)libero(dot)it

    RispondiElimina
  25. Provenza, lavanda....ah!!! Solo queste due parole fanno nascere il desiderio di leggere il libro. Complimenti

    RispondiElimina
  26. Mi piacerebbe leggere questo libro perchè all' inizio della vicenda i due protagonisti abitano a Firenze, ed anch' io sono toscana... Soprattutto mi incuriosisce sapere perchè Ettore cambia idea e decide di andare a vivere in Provenza... un po' di suspense non guasta mai :-)!
    Ciaooo!!!

    RispondiElimina

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...