mercoledì 6 ottobre 2010

Dedicato a... TRIA ORA e Gianmarco Parodi

Tria Ora

Recensione

Un romanzo fantasy- noir  particolare ed inquietante: l’esordio di Gianmarco Parodi.
Un’ ambientazione da brivido: Triora. Paese noto per i processi alle streghe, dove leggenda e realtà si mescolano alla perfezione, dove mistero e fatalità si alternano, creando quell’alone di tangibile paura.
Due ragazzi, uniti da una vera amicizia e da una “stupenda disgrazia”, ma solo uno  di loro approfondirà questa storia. Per l’altro il fato ha in serbo un gioco assurdo tra presente e passato, colmo di magia e d’amore. Il narratore si alternerà al personaggio. Si creerà così un turbine incessante di eventi. Ma saranno davvero accaduti? Una scrittura densa, carica di particolari, poetica in alcuni punti. Tanti gli spunti di riflessione, finale compreso. Una trama riuscita e convincente.

L' intervista a Gianmarco Parodi

Ciao Gianmarco benvenuto nel mio blog e grazie per la tua disponibilità.
Ciao a tutti e ciao a te Irene, grazie mille per questa occasione.
Quando hai scoperto la tua passione per la scrittura?
A dir la verità non ricordo con precisione. Il giorno o il periodo preciso è molto sfuocato, però posso dirti che la voglia di tradurre il mio vissuto in frasi, più o meno confusionale, l’ho sempre avuta. Probabilmente questo “vizio” si è consolidato di più nel periodo delle scuole medie, non è mai stata una passione, piuttosto una liberazione per svuotare la mente. Da allora non mi ha più abbandonato e quelle frasi, che prima risultavano così confusionale e spesso (molto) senza senso, si sono man mano allungate e definite fino a farsi finalmente capire.
Chi è Gianmarco Parodi? Ti va di raccontarti un po’?
Domanda da psicanalista? In realtà me lo chiedo abbastanza sovente e non trovo facilmente risposta, se non pesante e ironica. Allora ti rispondo come se proponessi io la domanda a lui: Gianmarco è un ragazzo di 24 anni, vive a San Remo, ha sempre avuto molti interessi e si è sempre lasciato trasportare dalla bellezza dell’espressione, indistintamente se musicale, visiva o letteraria. Ha coltivato e coltiva vari interessi tra i quali il canto moderno ed il musical. E’ innamorato della sua terra, preferisce la montagna al mare, perché in essa si vedono meglio i segni del tempo e si può toccarli. Ambizioso,anche troppo, carattere variabile e assolutamente imprevedibile, acuto osservatore distratto. Spesso faccio passi più lunghi della gamba…ma credo sia necessario per vedere oltre le proprie possibilità!
“Tria Ora” è un romanzo che sta riscuotendo tanto successo. Un fantasy noir ambientato a Triora, il paese delle streghe. Raccontaci un po’,  come nasce l’idea di questo romanzo?
Successo? Dai non esageriamo, diciamo che piace e non è merito mio. Ho imparato, e sono convinto, che è il lettore a mettere inconsciamente ciò che manca ad un libro, con la sua immaginazione, percezione etc.
L’idea è nata dalla noia. Sembra strano ma è così. Un pomeriggio di pioggia a casa di un amico, io con le mani sulla tastiera del pc, e lui sonnecchiando su un libro. Ho aperto la pagina bianca di word e, sul ritmo del temporale fuori, a fine pomeriggio era già nato il primo capitolo di quello che (se me l’avessero detto prima avrei riso di gusto per la battuta) sarebbe diventato questo mio primo libro.
Si tratta di una storia fantasy ambientata in un luogo realmente esistente. Il borgo medioevale di Triora, in provincia di Imperia. Oltre alla sua bellezza unica è famoso più che altro per il grande processo inquisitorio avvenuto nel 1587 che ha incarcerato e torturato come streghe una moltitudine di donne innocenti…o meno. Tra realtà e magia Triora porta questa cicatrice, un fatto di sangue non certo allegro ma che oggi il folklore ha trasformato in atmosfera peculiare del luogo. Ho immaginato che quest’avventura si svolgesse ai giorni nostri, con due ragazzi convinti che tracce di un qualcosa di magico vi siano davvero a Triora. Anzi, sotto Triora. Vi invito a cercare con loro di che si tratta…
Com’è stata la tua ricerca di una casa editrice? La tua esperienza di scrittore esordiente è stata positiva?
La ricerca è stata ardua e lunga. Partendo dalle “sfere alte” fino a scendere all’editoria più piccola, quella di nicchia, nella quale ho trovato Demian Edizioni, che SENZA CONTRIBUTO da parte mia si è impegnato a pubblicare questa storia. La mia esperienza finora, grazie anche alla risposta positiva di un pubblico che ha saputo farsi condurre per i vicoli di queste pagine e lasciarsi appassionare con piacere è stata molto positiva. C’è da dire che comunque non è tutto oro quel che luccica, soprattutto ora mi sento di dirlo, la piccola editoria, ricordate, ha i suoi limiti.
Torniamo a “Tria Ora”. Ci sarà un seguito o un altro romanzo ambientato a Triora, questo paese che si presta bene a racconti fantasy e paranormal?
Triora è un nido di storie. E non intendo storie da inventare, ma storie vere. Basta andarle a cercare. Basta solo sfogliare un libro di storia locale per accorgersi che è davvero un luogo magico, solo per gli avvenimenti ed i fatti ed i luoghi che ancora oggi detengono l’aspetto di un tempo.
Sì, ci sarà un seguito e ci sto già lavorando. Vorrei che Tria Ora divenisse una trilogia con filo conduttore questo paese unico. Leggendo questo primo romanzo vi accorgerete che ho lasciato molte “finestre aperte”, andrò a definire il quadro pian piano, abbiate fiducia, c’è troppo da raccontare, tutto e subito non si potrebbe…
Ti saluto e ti ringrazio. Vuoi aggiungere qualcosa?
Grazie ancora a te e ai frequentatori di questo blog. Se vi fa piacere seguite le mie iniziative legate a questo libro e a questo argomento sul gruppo Facebook “Tria Ora”. E naturalmente a chi di voi si lascerà stregare, vi aspetto a Triora…



2 commenti:

  1. Devo dire che il libro dell'amico di Gianmarco è l'antipasto del libro che verrà. :-) Se il buongiorno si vede dal mattino, ci aspetta un gran bel libro emozionante e pieno di colpi di scena.
    Michele Ciardelli.

    RispondiElimina
  2. hi!This was a really terrific theme!
    I come from itlay, I was fortunate to search your topic in bing
    Also I obtain a lot in your topic really thank your very much i will come every day

    RispondiElimina

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...