lunedì 31 gennaio 2011

Recensione: VANGO -Tra cielo e terra - di Timothée de Fombelle

VANGO - Tra cielo e terra 
di
Timothée de Fombelle

  • Titolo: Vango - Tra cielo e terra
  • Autore: Timohtèe De Fombelle
  • Editore: San Paolo
  • Pagine: 400
Trama

Parigi 1934, sagrato di Notre-Dame.
Vango è disteso a terra con altri uomini vestiti di bianco, pronto a diventare sacerdote. Ma la cerimonia non può continuare perché qualcuno lo sta cercando: una ragazza dagli occhi verdi, la polizia, un uomo dal volto di cera. Vango non sa chi lo minaccia e perché, ma sa che il suo destino è la fuga. Così si arrampica sulle guglie della cattedrale, e sparisce nel nulla. Per tutta la vita si è nascosto da una minaccia senza nome. È stato costretto ad abbandonare le persone che amava per mettersi in salvo. La donna che lo ha cresciuto come una madre, Mademoiselle, gli ha sempre tenuto nascosto il suo passato e le circostanze misteriose in cui sono morti i suoi genitori. Vango è russo, o forse francese, ma ha trascorso l’infanzia nelle isole Eolie. Parla cinque lingue ma non appartiene a nessun luogo. Qua e là per il mondo ha amici pronti a rischiare la vita per lui: i monaci dell’isola misteriosa, Hugo Eckener, il comandante del Graf Zeppelin, la Talpa, che vive di notte sui tetti di Parigi, e soprattutto Ethel, affascinante ragazza scozzese che non ha paura di nulla. Ma ogni volta che Vango sembra finalmente al sicuro, il pericolo ritorna sotto le sembianze della Gestapo o dei servizi segreti russi, della polizia francese o di una banda criminale. In una corsa disperata attraverso l’Europa, Vango cerca di sfuggire agli inseguitori e di scoprire i segreti che avvolgono la sua storia.

Recensione a cura di Irene Pecikar 
Un libro per ragazzi “VANGO- Tra cielo e terra” di Timothée de Fombelle che con una trama ricca d’azione e di suspense è adatto a lettori di tutte le età.
Il protagonista è Vango un ragazzo che sta per consacrarsi sacerdote insieme a tanti altri, nello sfondo Parigi e le Notre-Dame del 1935.
 Una morte misteriosa di cui Vango viene accusato ingiustamente. Chi sta tramando nell’ombra? Cosa riserverà a Vango il destino?
 Si entra nella storia del protagonista dalla prima pagina, senza riuscire ad uscirne prima della fine.
Un linguaggio fluido e un infittirsi di indizi che coinvolgono e costringono il lettore ad addentrarsi nella trama. Una trama che riserva molte sorprese, sia per le svolte, sia per la presenza di personaggi storici realmente esistiti.
Uno dei più bei libri d’avventura degli ultimi tempi!
Per leggere un estratto CLIKKA QUI! 


Timothée de Fombelle è nato nel 1973 a Parigi. Ama scrivere sotto gli alberi, cucinare e fare lunghe passeggiate. Ha una moglie, Laetitia, e una figlia, Jeanne Elisha. Ha fatto l’insegnante di lettere, poi ha lasciato la scuola per dedicarsi al teatro.
Nel 1990 ha creato una compagnia, per la quale scrive i testi e cura la regia. Il suo lavoro teatrale Le Phare, scritto quando aveva solo diciotto anni, è stato messo in scena in Francia e poi in Russia, Lituania, Polonia e Canada. Il testo Je danse toujours è stato letto all’inaugurazione del festival di Avignone, nel 2002.
Vango. Tra cielo e terra è il suo nuovo romanzo, dopo il successo di Tobia. Un millimetro e mezzo di coraggio con il sequel Gli occhi di Elisha e della favola ecologica Tu sei il mio mondo, tutti pubblicati dalle Edizioni San Paolo.(Dal sito http://www.leavventuredivango.it/)

Visitate il sito QUI!


2 commenti:

  1. La vita è tutta un'avventura.....sarà certamente interessante questa lettura.

    P.S.: Irene grazie per il tuo gentile pensiero augurale...sai che ho una figlia della tua età?

    Un abbraccio

    RispondiElimina

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...