venerdì 11 febbraio 2011

Recensione: IL CORAGGIO DI VIVERE di Michele Starvaggi


Il coraggio di vivere 
di
Michele Starvaggi.

 Autore: Michele Starvaggi
Titolo: Il coraggio di vivere
Editore: ilmiolibro.it
Pagine: 168
Prezzo di vendita: 10 euro
Prezzo di copertina: 14 euro
Trama
Michele, strampalato sognatore, rientrando dal lavoro conosce, dopo averla investita con l'auto in una folle retromarcia, Giada infermiera del policlinico Gemelli di Roma. Una storia d'amore, un incidente, due tentati omicidi, un viaggio, due terribili malattie e un destino beffardo faranno da sfondo alla storia dei due protagonisti. Ognuno di noi nasce con un destino predefinito. Un inizio e una fine dei giochi. Sarà il destino burlone del tempo a tessere le sue fitte maglie sulla trama della vita dei due protagonisti. Nessuno può cambiare il loro destino, sono vittime di un fato già deciso. Un romanzo ispirato a una storia vera che ci racconterà, in chiave comico-drammatica, quanto la vita sa essere più intrigante di qualsiasi narrazione.
Recensione a cura di Giovanni D'Accurso
I primi incontri tra Michele e Giada sono irresistibilmente divertenti. Nel primo Michele le tampona la macchina, nel secondo, tirando con l’arco in un parco pubblico, quasi la centra con una freccia, come una sorta di Cupido. L’amore, dopotutto, li rapisce.
Passano due anni di vita insieme, una vita normale, ma un amore speciale. Michele decide di regalarle un viaggio e vuole che sia indimenticabile, ma alla vigilia della partenza i primi sintomi di una malattia tremenda lo debilitano. Farà di tutto per nascondere la triste verità a Giada, per non rovinarle un viaggio tanto aspettato, negherà perfino di fronte all’evidenza. Però in un rapporto completo, come il loro, anche la malattia va affrontata insieme. È qui che viene fuori “il coraggio di vivere”, di resistere insieme agli urti imprevisti dell’esistenza, di sopravvivere alla vita, il coraggio di non abbandonarsi, ma di restare uniti, il coraggio di vivere rischiando, vivendo, di perdere tutto.
Il libro di Michele Starvaggi è un romanzo tragicomico ben scritto ispirato a una storia vera. La narrazione è semplice e quasi cinematografica, capace di mantenere l’ironia anche nelle pagine più drammatiche di questa storia. È un romanzo piacevole e divertente nei primi capitoli, drammatico e disperato man mano che si prosegue con la lettura. Una trama bene costruita con un ottimo intreccio di scene. Unica nota negativa: occorrerebbe maggiore cura editoriale.
 Per leggere un estratto CLIKKA QUI!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...