venerdì 22 luglio 2011

Recensione " Rot e Ruin" di Jonathan Maberry

Rot e Ruin
di
Jonathan Maberry

                                             


Titolo: Rot e Ruin
Autore: Jonathan Maberry
Editore: Delos Books
Pagine: 368

<<George Romero incontra il Giovane Holden in questa struggente ed esaltante Zombie Novel..>> Nancy Holder,autrice di Wiched and Possessions

<< Jonathan Maberry mescola terrificanti scene di inseguimento a dilemmi etici per raccontare una storia di zombie memorabile>> Publisher Weekly

<< Emozionante,seducente e sorprendentemente toccante. Rot e Ruin avvince il lettore dall'inizio alla fine.>> Heather Brewer,autore di The Cronichles of Vladimir Tod

<< Altro che la solita zombie novel! Rot e Ruin è un romanzo eccitante e pieno d'azione!>> Charlaine Harris.

Nell’America post-apocalittica infestata dagli Zombie dove Benny Imura vive, ogni adolescente deve trovarsi un lavoro al compimento del quindicesimo anno di età, o dimezzare per sempre la propria razione quotidiana di cibo. Benny, però, non è interessato a portare avanti il business di famiglia, ma non ha scelta visti i precedenti fallimenti lavorativi; così accetta di diventare un cacciatore di zombie come quel vigliacco di Tom, il suo fratellastro. Il ragazzo si addentra nella desolata Rot & Ruin, il territorio in cui sono confinati gli zombie, con riluttanza, convinto di svolgere un lavoro noioso e pressoché inutile… prima di imbattersi  in un terra senza dio, che gli aprirà gli occhi su un mondo totalmente diverso dalla vita a cui era abituato. Conoscerà il suo passato, i lati nascosti della personalità di Tom e il motivo per cui viene considerato da tutti come un eroe: perché là fuori, lontano dalle recinzioni del fortilizio, le distese aride di Rot&Ruin pullulano di rinnegati assassini a caccia di adolescenti, di segreti mortali, di zombie e di bellezze cresciute nelle oscurità del tempo.  Rot & Ruin è molto più che un deserto senza vita…   

RECENSIONE a cura di Francesca Pirotta
Ci troviamo in un'America in cui le tecnologie sono state spazzate via; dove la gente vive nel terrore e dove i bambini invece di giocare a guardie e ladri e collezionare figurine dei calciatori,giocano a fare gli zombie e a scambiarsi le Zombie Cards : carte da gioco rappresentanti cacciatori e zombie.
Il protagonista è Benny Imura,un ragazzo di 15 anni che vive con il suo fratellastro Tom,cacciatore di zombie,a Mountainside:posto creato per proteggere le persone dagli zombie che vivono nel regno di Rot e Ruin che va dalla California fin verso l'Atlantico.
Gli zombie sono persone morte e risorte a causa di morsi inferti da altri zombie o altre cause,ma il motivo di questa trasformazione resta sconosciuta.
Benny non ha un grande rapporto con Tom perchè per lui è un vigliacco che non è riuscito a salvare la loro madre la Prima Notte,destinandola a morta certa.
Ma presto cambierà idea,a causa della scomparsa di Nix ( sua amica,per la quale ha anche una cotta) e per il ritrovamento della card della Lost Girl,una ragazza scomparsa molti anni prima a cui i cacciatori danno la caccia;che lo porterà a compiere un viaggio che lo farà crescere.
Capirà chi sono gli amici e i nemici,imparerà a lottare e a non odiare più gli zombie.
E' il primo libro che leggo sugli zombie e l'ho molto apprezzato perchè per fortuna non è stato molto pauroso ( hihi),ma soprattutto per la storia piacevole,scorrevole,che ti prende fin dall'inizio.
Lo consiglio a coloro che amano le storie da piccoli brividi.                              

3 commenti:

  1. l'idea degli zombie mi fa un pò impressione, non è il mio genere diciamo, eheh.... Brava Fra!

    RispondiElimina
  2. Una lettura interessante. Un nuovo genere che forse non è poi così ripugnante ^.^ Leggerò!
    Alexia

    RispondiElimina

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...