martedì 20 settembre 2011

Recensione: CENERONTOLA - Principessa all'arrembaggio di Davide Nonino

In uscita il 26 settembre, vi presento l'ultima opera di Davide Nonino che racconta in un libro-fiaba l'avventura di Cenerontola, nata da un gioco di parole e supportata da numerosi fans su facebook, affascinati dall'idea di una vita dalla lettera diversa.


CENERONTOLA - Principessa all'arrembaggio
di Davide Nonino



Titolo: Cenerontola - Principessa all'arrembaggio
Autore: Davive Nonino
Editore: Edizioni Il Ciliegio
Pagine: 125

Dal retro copertina:
C'era una volta una principessa... e il suo nome era Cenerontola. Si, proprio con la "O" di mezzo. (...) Viveva tranquilla nel suo castello in affitto quando un bel giorno...
Come nella tradizione, inizia così l'avventura della più stramba delle principesse che si possa incontrare in un mondo delle fiabe diverso da sempre, dove un sorriso può cambiare le carte in tavola più di mille luoghi comuni.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Una favola moderna adatta a grandi e piccini.
"Cenerontola" nasce dal cambio di una sola vocale e diventa un vero personaggio, non la solita principessa, ma una come noi tutte. Cenerontola, infatti, non è ne alta, ne magra, ne bionda e non ha gli occhi azzurri, vive in un castello in affitto fuori città e la sua unica compagnia è il gatto con gli stivali, perennemente affamato.
Le sorti della povera Cenerontola cambiano però dopo la visita di un messaggero tascabile che le annuncia un concorso per decretare la "vera principessa" del regno, decide di partecipare sperando nel premio, ovvero un desiderio del Genio della lampada.
Tra tanti personaggi fantastici, noti o inventati dall'autore, tutti simpatici e una sottile morale di sottofondo la storia si conclude con un bel lieto fine.
Leggendo, immaginavo i personaggi moderni e dinamici come quelli del film "Biancaneve e gli 007 nani" che, per l'appunto, è la rilettura in chiave moderna di un classico Disney.
Alla fine del romanzo ci sono dei minisodi, di cui ho già parlato qui e consiglio di fare come me, ovvero leggere prima quelli e poi la storia vera e propria invece che il contrario. In questo modo aumenta la curiosità sui vari personaggi citati.
Davvero carine le illustrazioni di Simona Meisser ed ammirevole l'idea dell'autore di devolvere il 10% del ricavato alla Fondazione Francesca Rava per aiutare i bambini di Haiti con il programma Maternità Sicura.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...