giovedì 17 maggio 2012

recensione: LA RICAMATRICE DI SEGRETI di Kate Alcott



Titolo: La ricamatrice di segreti
Autore: Kate Alcott
Pagine: 384p.
Editore: Tre60

Trama: Oceano Atlantico, 14 aprile 1912. È stata una bugia il biglietto che ha permesso a Tess di salire sulla nave più lussuosa del mondo, diretta in America: stanca di passare le giornate a cucire per pochi spiccioli e dotata di uno straordinario talento come ricamatrice, la ragazza ha trovato il coraggio di avvicinare Lady Lucile Duff Gordon e, mentendo sulla propria identità e sul proprio passato, ha convinto la celebre stilista ad assumerla come cameriera personale. Adesso, davanti a lei, si apre un mondo che sembra uscito da una fiaba: saloni maestosi, tavole imbandite, cabine sfarzose e, soprattutto, sontuosi abiti di velluto cangiante, pizzi raffinati, sete pregiate... Eppure, in quei pochi giorni di viaggio, non sono soltanto la magnificenza e la ricchezza a stupire Tess; ben più sconvolgenti, infatti, sono gli sguardi e le parole di Jim, l'umile mozzo che ha fatto breccia nel suo cuore. Proprio come, di lì a poco, un iceberg farà breccia nell'"inaffondabile" Titanic... New York, 18 aprile 1912. Giunti negli Stati Uniti, i sopravvissuti al naufragio del Titanic vengono accolti come eroi. Presto, però, l'ombra del sospetto oscura proprio la stella di Lady Duff Gordon, accusata da un giornale scandalistico di aver corrotto gli ufficiali di bordo pur di salire su una delle poche scialuppe di salvataggio. E, quando scoprirà chi è la fonte di quella notizia, Tess sarà costretta a una scelta drammatica...

Recensione a cura di Stefania Scarano:
A pochi mesi dalla tragedia della Concordia e ad un mese dal centenario della tragedia del Titanic questo romanzo ci riporta indietro nel tempo, esattamente ad un secolo fa quando migliaia di persone partivano speranzose verso l'America. Tra queste vi è Tess, giovane sarta costretta a servizio in una famiglia che non la paga come dovrebbe ed approfitta di lei, ella stanca del trattamento ricevuto e forte della sua determinazione cerca un modo per imbarcarsi sul transatlantico e il caso vuole che la famosa stilista Lucile Duff Gordon sia rimasta senza la sua cameriera personale. Inizia così l'avventura di Tess che conoscerà personaggi facoltosi ma anche gente semplice nel breve frangente antecedente lo scontro col celebre iceberg.
Come tutti sappiamo, sono attimi di panico, la gente corre per tutta la nave alla ricerca delle scialuppe e i poveri nei piani più bassi finiscono dimenticati così che solo un terzo dei passeggeri riuscirà a mettersi in salvo sulle ben poche e disorganizzate scialuppe.
Tess ritrova Lucile e arrivate a New York segue lei ed il marito in un lussuoso albergo, quindi dal giorno dopo inizia a lavorare per lei all'atelier. Il sogno di Tess sembra si stia realizzando ma, a quale prezzo? Potrà continuare ad essere remissiva come esige il suo ruolo o farà prevalere la sua natura?
La storia prosegue con l'inchiesta del Senato americano sulla tragedia, a quella reale si è ispirata, infatti, l'autrice e tra colpi di scena vari emergeranno gli orrori di quella notte che ha segnato la storia della navigazione.
Tess si troverà, poi, contesa anche nell'ambito sentimentale da due uomini diversissimi che hanno in comune solo l'amore per lei, chi sceglierà?
Tanti interrogativi a cui rispondere, un romanzo che si fa leggere tutto d'un fiato per scoprire come vada a finire per i vari personaggi, davvero accattivante.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...