venerdì 14 dicembre 2012

recensione PERCHE' NON LEI? di MARISA GIAROLI

Titolo: Perchè non lei?
Autrice: Marisa Giaroli
Pagine: 186 pp.
Editore: Abel Books

Trama: Al centro del romanzo l'incontro fortunato tra la pittrice Andrea e un insegnante, Nicoletta, in piena crisi con l'uomo (Giuseppe) col quale convive da cinque anni. Nicoletta figlia di due docenti universitari con alle spalle una famiglia borghese tradizionale. Andrea pittrice, spirito libero discendente dalla tribù dei Tuaret. Amore, passione, amicizia s' intrecciano. Nicol entra in crisi, scappa da se stessa ma alla fine si riscopre conoscendosi e ritrovandosi sulla stessa via, che porterà le due protagoniste a confidare in una relazione appagante e durevole

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Andrea è una pittrice e durante una sua mostra si imbatte in Nicoletta, insegnante di lettere che convive con Giovanni sebbene abbiano un rapporto a distanza ormai da tempo.
 Nicoletta è attratta in particolare da un quadro della mostra, chiede di comprarlo ma le viene detto che non è in vendita, ne compra quindi un altro e a sorpresa è la stessa Andrea a consegnarglielo assieme all'altro desiderato e che le regala.
 Andrea è omosessuale e sente da subito una certa alchimia con Nicoletta mentre lei l'ha avvertita con i  suoi quadri. Per caso, le due iniziano a frequentarsi come amiche andando dapprima a teatro assieme e finendo, poi, con il collaborare nella scuola dove insegna Nicoletta.
 Delusione e curiosità spingeranno Nicoletta verso Andrea facendole scoprire il piacere ma anche la tenerezza di un amore saffico , elementi che nel suo vecchio rapporto mancavano da troppo tempo.
 Una storia simile è difficile, non solo per la distanza ma anche per i condizionamenti della società, in particolare per Nicoletta che ancora non ha chiara la sua identità sessuale.
 Un lungo percorso sia fisico che psicologico la condurrà sulla sua strada, ma quale sarà?
 Secondo libro dell'autrice che leggo, dopo "Se solo fossi tu" in cui veniva narrato l'amore maturo, eccoci nella narrazione di un amore saffico, l'autrice sta interpretando, quindi, varie sfaccettature del nobile sentimento a mio parere. Affronta amori a volte "scomodi", facendo riflettere sia sui sentimenti che sulla società odierna, una lettura sempre piacevole devo dire e di sicuro coinvolgente.
 La lettura scorre fluida ed è permeata da un certo pathos che fa sperare in una agoniata soluzione che sia più rosea possibile ma che, di sicuro, non è semplice per nessuno.

1 commento:

  1. non conosco il libro, neppure la scrittrice, eppure mi hai incuriosita... una storia d'amore proibita, eppure pulita, respiro dalle tue parole...

    RispondiElimina

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...