lunedì 22 aprile 2013

recensione: L'AMORE E' UN DIFETTO MERAVIGLIOSO - GRAEME SIMSION

Ho letto in anteprima questo libro che esce oggi in libreria ed eccomi a parlarvene.


Titolo: L'amore è un difetto meraviglioso
Autore: Graeme Simsion
Pagine: 304 pag.
Editore: Longanesi
Trama: Don è un professore di genetica all’Università di Melbourne e di recente ha fatto una scoperta incredibile: gli uomini sposati sono mediamente più felici di quelli single. E vivono più a lungo! Per questo ha deciso, da scienziato qual è, di trasformare un problema – il fatto che non ha una compagna e non gli è mai riuscito di trovarne una – in un progetto: il Progetto Moglie. È semplice: basta un questionario di sole sedici pagine per escludere tutte le candidate sbagliate e trovare, finalmente, la donna perfetta per lui, una che risponda a criteri rigorosi: non deve fumare né bere, e non deve mai arrivare in ritardo o in anticipo.
Grazie al Progetto Moglie Don scoprirà che la lunghezza dei lobi delle orecchie non è un indicatore affidabile dell’attrazione sessuale. Che c’è una ragione per cui non ha avuto mai un secondo appuntamento con una donna. Che una giacca sportiva in color giallo catarifrangente, benché si chiami «giacca», non è indicata per entrare in un ristorante elegante. E scoprirà che nonostante un approccio estremamente scientifico al problema, non è così che si trova l’amore. Perché è l’amore a trovarti.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Don è docente di genetica all’Università di Melbourne, ha 39 anni ed avendo scoperto che gli uomini sposati sono in genere più felici di quelli single e grazie al matrimonio vivono più a lungo ha deciso di trovare la compagna della sua vita. Incontri vari sembrano non andare mai bene per cui, da uomo di scienza, decide di investire tempo e risorse nel Progetto Moglie. Tale progetto prevede che le donne compilino un dettagliatissimo questionario per essere obiettivamente valutate da Don che, in questo modo, pensa di trovare la donna perfetta per lui.
Per caso Don si imbatte in Rosie, dall'aspetto punk e apparentemente una semplice barista notturna, incasinata e completamente distante dall'ideale di donna che Don ha in mente.
Rosie ha un problema, cerca il suo vero padre e si affida all'esperienza e alle possibilità che ha Don quale genetista di grande fama. Perchè Don ci tiene tanto al Progetto Padre da trascurare il Progetto Moglie? Rosie è l'opposto di quello che cerca eppure con lei sta bene, riesce a scoprire nuove cose di se ed è innegabilmente molto bella. Sarà Don a capire che forse, la donna che cerca è quella che l'accetta così come è, ovvero ossessionato dalla precisione e dalla programmazione e che forse, in virtù di certe sensazioni si può smussare alcune delle proprie sfaccettature senza però, stravolgersi completamente.

Non voglio dirvi altro per lasciarvi poi scoprire tante altre cose di Don, Rosie e dei personaggi che gravitano loro attorno.

Davvero bello, l'ho letto quasi tutto d'un fiato perchè prende molto per capire come andranno a finire i progetti di Don, mai scontato e con sorprese fino alla fine.

Il linguaggio da una parte scientifico, dall'altra psicologico non è mai pesante, è comprensibile a tutti ed appassiona chi, come me, è interessato alle scienze non solo da laboratorio ma anche umane.

Una storia d'amore non convenzionale e che saprà conquistare anche i più scettici perchè dimostra che tale sentimento non ha fondamenti razionali, esiste o meno a prescindere dalle nostre convinzioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...