mercoledì 26 giugno 2013

recensione: I FIGLI DI NESSUNO - FRANCESCA ALIPERTA


Titolo: I figli di nessuno
Autrice: Franscesca Aliperta
Pagine: 124 pag.
Editore: Europa Edizioni
Collana: Edificare Universi
Trama: Nel mondo degli adolescenti, e non solo, si può agire o subire, ci si può sentire soli o esserlo davvero, si può passare vicino a qualcuno senza sapere che quel qualcuno sarà importante. E’ in questo mondo che vivono Edoardo, Alessandra, Alice e Mirco che vedono le loro vite intrecciarsi all’improvviso, in modi diversi e inaspettati, che cambiano i loro punti di vista, li aprono a nuove occasioni e nuove emozioni per le quali non credevano d’essere pronti.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Una storia di adolescenti ma non la solita, i punti di vista sono diversi, in particolare quelli di quattro ragazzi: Edoardo, Alessandra, Alice e Mirco.

Edoardo è cieco dalla nascita, problematica notevole ma che non gli impedisce di frequentare una scuola "normale" dove ha due grandi amici, Daniele e Mirco. Straordinaria è la sua capacità di cogliere e trasmettere i colori non avendoli mai visti. Entrerà letterarlmente in collisione con Alessandra, la ragazza capace di farlo sorridere sempre, nonostante l'inizio burrascoso tra loro.

Alessandra ha l'aspetto di una punk ma ormai non sa più chi è, si è trasformata così per essere la "spalla" di Olly, la classica cattiva ragazza, bella ed adulata da mezza scuola. Alessandra o Xandra, come la chiama lei, è diventata l'ombra di Olly, fa quello che le dice, incluse scelte stilistiche e look trasgressivo. Alessandra pensa di essere sola al mondo e che senza Olly non avrebbe nessuno ma così non è, l'incontro con Edoardo la cambia profondamente e la introduce in un nuovo gruppo di cui fanno parte Daniele, sua sorella Alice e Mirco.

Alice aveva una cotta per un certo Alessio ma dopo che lui è diventato il giocattolo di Olly ha iniziato ad accogersi di Mirco, amico di suo fratello Daniele da anni. Mirco sembra complicato e chiuso in se stesso, il loro rapporto è travagliato, entrambi hanno voglia di stare insieme ma anche paura, riusciranno a superarla per essere felici insieme?

Mirco, infine, spiega perchè ha questo atteggiamento scontroso e negativo, i problemi della sua infanzia che si trascinano da anni, il difficile rapporto con il padre e quindi un epilogo inaspettato al riguardo.

Uno spaccato dei ragazzi di oggi, con le loro paure, i loro desideri, la voglia di essere capiti ed amati in un periodo difficile della vita tra scombussolamenti fisici, ormonali e mentali.

Ben scritto, lettura scorrevole, letto in poco non solo perchè breve ma, perchè non esistono capitoli in senso temporale, la narrazione si basa sui personaggi per cui si cerca di scoprire tutto di ciascuno di loro di volta in volta.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...