martedì 10 settembre 2013

recensione: TRA LA NOTTE E IL CUORE - JULIE KIBLER


Titolo: Tra la notte e il cuore
Autore: Julie Kibler
Pagine: 364 pag.
Editore: Garzanti Libri
Trama: È mattina presto, e Miss Isabelle si ferma per un attimo sulla soglia di casa ad ammirare la luce dell'alba che colora di rosa i tetti della cittadina di Arlington, Texas. Come ogni lunedì sta aspettando Dorrie, la sua giovane parrucchiera, che per lei è diventata come una figlia. Da dieci anni è la sua cliente speciale, da dieci anni la sua richiesta è sempre la stessa: domare la sua vaporosa chioma in ordinati riccioli argentati. Ma non questo lunedì. Oggi Miss Isabelle sa che la sua vita fatta di piccoli riti e abitudini sta per essere rivoluzionata. Il passato è tornato a tormentarle l'anima e niente potrà più essere come prima.
Con tutta la forza d'animo che riesce a raccogliere dopo novant'anni di vita, Miss Isabelle presenta la sua richiesta d'aiuto a Dorrie. Ed è una richiesta sconvolgente.
Un viaggio. Un lunghissimo viaggio in macchina verso Cincinnati, dalla parte opposta degli Stati Uniti, e bisogna partire subito. Senza spiegazioni.
Dorrie esita, ma le basta uno sguardo negli occhi della vecchietta per capire che non può rifiutare.
Mentre l'orizzonte inghiotte l'asfalto e il rosso del tramonto si dissolve in un cielo buio senza stelle, Miss Isabelle stringe tra le mani un antico ditale d'argento e sente il proprio cuore riaccendersi, come una notte di settant'anni prima, nel 1939. La notte in cui, mentre l'odio e la violenza dilagavano come un'epidemia, due occhi gentili avevano illuminato l'oscurità come un fulmine. Due occhi scuri che facevano paura a tutti, ma non a lei, che nella loro carezza aveva trovato la forza e il coraggio di sfidare il mondo e le sue convenzioni. Ma tutto l'amore non è bastato e gli anni hanno intessuto un groviglio di segreti e silenzi che si è annidato nel profondo dell'anima e che ora deve essere districato.
E l'unico modo è percorrere gli ultimi chilometri che separano la notte dal suo cuore… E dalla verità.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Miss Isabelle ha circa novanta anni ed odia i cambiamenti per cui non prende di buon grado il fatto che sia una ragazza nuova a farle i capelli e, il fatto che lei sia nera, non ha nessuna importanza visto che di lì a breve Dorrie diventerà per lei come una figlia. E’ a Dorrie che Miss Isabelle si rivolge, infatti, per andare a migliaia di km di distanza per un funerale sebbene non le sveli di chi.

Inizia il viaggio fisico delle due donne e veniamo catapultati nel passato a quando Isabelle è solo una ragazzina, seria e stufa delle solite feste a cui la mandano i suoi genitori. Racconta di una serata in cui la curiosità poteva costarle cara e dell’inizio dell’innamoramento per il figlio della cameriera, Robert.

Le vicende tra passato e presente scorrono per entrambe alternandosi anche nel tempo sebbene nel passato ci sia solo la giovane Isabelle mentre nel presente ricorrono i ricordi di Dorrie.
Nel 1939 Isabelle è perdutamente innamorata di Robert ma, la loro storia sembra proprio impossibile in un’ epoca in cui i matrimoni misti erano contro la legge in alcuni stati americani e addirittura, sulla sua città, vigeva il coprifuoco per le persone di colore. Eppure i due giovani innamorati riesco a sposarsi in Ohio, ma l’unico matrimonio noto di Isabelle è con un uomo bianco, cosa mai sarà successo?
Dall’altro lato Dorrie, delusa dall’ex marito, non sa se fidarsi di Teague, un divorziato con tre figli piccoli che frequenta da un po’ e sembra troppo bravo e corretto per essere vero. Suo figlio maggiore è in un bel guaio e così fuori casa si sente impotente ma, grazie a Miss Isabelle capirà quali sono le cose davvero importanti e come relazionarsi con entrambi.

Ma al funerale di chi, stanno andando le due donne? Scopritelo leggendo il romanzo perché solo alla fine ci viene rivelato e riaffiorano tasselli del passato rimasti sepolti tra la polvere degli anni passati.

Un romanzo che parla d’amore ma anche di amicizia senza tralasciare il tema dell’integrazione razziale che ahinoi tutt’oggi crea problemi, più o meno seri, in tutto il Mondo.

Alla fine del romanzo c’è una breve intervista all’autrice che ho trovato molto interessante, in pratica è una blogger anche lei, come me ha fatto amicizie in questo modo e ci rivela di star preparando un nuovo romanzo sempre fatto di sentimenti forti… beh, non vedo l’ora di leggerlo!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...