mercoledì 16 ottobre 2013

Anteprima: IO SONO MALALA di MALALA YOUSAFZAI


Contro l'intolleranza e la violenza vi segnaliamo il libro evento della giovanissima e coraggiosa studentessa che ha osato sfidare i talebani.
Malala è il simbolo universale della lotta delle donne che combattono per il diritto alla cultura.

MALALA YOUSAFZAI
Vincitrice del Premio Sakharov 2013 – premio del Parlamento Europeo per i diritti umani
CON CHRISTINA LAMB



Titolo: Io sono Malala - la mia battaglia per la libertà e l'istruzione della donne
Autore: Malala Yousafzai con Christina Lamb
Editore: Garzanti
Pagine: 285


 9 ottobre 2012. Valle dello Swat, Pakistan, ore dodici. La scuola è finita, e Malala insieme alle sue compagne è sul vecchio bus che la riporta a casa. All’improvviso un uomo sale a bordo e spara tre proiettili, colpendola in pieno volto e lasciandola in fin di vita.
Malala ha appena quindici anni, ma per i talebani è colpevole di aver gridato al mondo sin da piccola il suo desiderio di leggere e studiare. Per questo deve morire.
Ma Malala non muore: la sua guarigione miracolosa sarà l’inizio di un viaggio straordinario dalla remota valle in cui è nata fino all’assemblea generale delle Nazioni Unite.
Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere, ed è stata la più giovane candidata di sempre al Premio Nobel per la Pace.
Questo libro è la storia vera e avvincente della sua vita coraggiosa, un inno alla tolleranza e al diritto all’educazione di tutti i bambini del mondo, il racconto appassionato di una voce capace di cambiare il mondo.

«I Talebani hanno proibito alle donne di studiare. Ma noi ragazze di Swat non abbiamo paura di nessuno e abbiamo deciso che andremo a scuola con i libri nascosti sotto i nostri veli.»

«Un bambino, un insegnante, un libro e una penna, possono cambiare il mondo.»

«Sedermi a scuola a leggere libri è un mio diritto. Vedere ogni essere umano sorridere di felicità è il mio desiderio. Io sono Malala. Il mio mondo è cambiato, ma io no.»
«Malala, tu sei la nostra eroina, sei la nostra grande paladina. Noi siamo con te, e tu non sarai mai sola.»
Ban Ki-moon, Segretario Generale dell’ONU
*****

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...