lunedì 18 febbraio 2013

Anteprima: Le bambine che cercavano conchiglie di Hannah Richell - Garzanti




“LUOGHI DA ROMANZO” – Su VanityFair.it è scaricabile gratis la guida per ispirare il tuo prossimo viaggio nel sud dell’Inghilterra, sulle orme del romanzo Le bambine che cercavano conchiglie http://goo.gl/XJStC
“Il salto” In esclusiva per Wuz.it, un racconto inedito di Hannah Richell http://goo.gl/1ZHqO
Il booktrailer http://goo.gl/xIuUC
Il mare in tempesta si infrange sulle coste frastagliate coste del Dorset. In alto, su una scogliera impervia, si erge una casa colonica con le mura imbiancate che brillano come un faro sotto la luce del sole.
Clifftops.
Il posto che una volta Dora chiamava casa.
Da dietro le ampie finestre le sembra ancora di sentire risuonare le risa di sua sorella Cassie, il rumore delle loro corse di bambine gioiose. Adesso la natura ha ripreso il sopravvento e l'edera avvolge le antiche mura della magione dei Tide, in un viluppo di silenzio, polvere e segreti. Dora è fuggita da tutto questo, schiacciata dal peso della colpa. Una colpa inafferrabile come il vento, ma che si è insinuata nelle fibre del suo essere in profondità. E non le fa dimenticare quella lunga e calda giornata d'estate di tanti anni prima. I giochi alla ricerca di conchiglie, i nascondigli tra le rocce e quella piccola, fatale distrazione che ha distrutto un'intera famiglia. Da allora Cassie non le vuole più parlare e le due sorelle si sono allontanate irrimediabilmente. La sabbia e il vento non sono riusciti a disperdere il dolore, che è rimasto sepolto, come un cuore pulsante. Ma oggi Dora non può più fuggire, il soffio di una nuova vita respira dentro di lei e per amore del suo bambino deve ritrovare i pezzi perduti della sua vita. Perché dietro il massiccio portone di legno di quercia di Clifftops ci sono due occhi pieni di accuse e segreti ad attenderla, gli occhi di una donna che dovrebbe amarla, ma che da sedici anni sembrano covare solo risentimento. Gli occhi di sua madre. Dora deve trovare il coraggio di affrontarli una volta per tutte, prima che il segreto che le ha spezzate le travolga definitivamente come un'onda troppo impetuosa.

Venduto in venti paesi, adorato dalla critica e premiato dai librai, Le bambine che cercavano conchiglie è un esordio che è difficile dimenticare. La storia di due sorelle e di una colpa inafferrabile come il vento. La storia di una madre e di un amore che niente potrà spezzare. La storia di tre donne fragili, che solo la forza del perdono potrà riunire.
«Il libro più importante dell’anno.»
The Bookseller
«La Richell descrive perfettamente quello che può succedere se il sottile ma resistente filo che tiene insieme una famiglia si dovesse spezzare.»
Daily Mail

«Un'irresistibile storia di colpa, tradimento e perdono.»
Grazia UK
Hannah Richell, inglese, ha lavorato in editoria prima di trasferirsi in Australia. Qui ha lavorato in ambito cinematografico prima di diventare madre di due bambini e dedicarsi alla scrittura. Le bambine che cercavano conchiglie è il suo primo romanzo.

sabato 16 febbraio 2013

recensione: COME IL VENTO TRA I CAPELLI di Lorenza Bernardi


Titolo: Come il vento tra i capelli
Autrice: Lorenza Bernardi
Pagine: 279 pp.
Editore: Piemme

Trama: Di Clocher-Sur-Mer oggi non rimangono che rovine sommerse dall'edera. Eppure, prima della seconda guerra mondiale, era un colorato villaggio provenzale, con le stradine acciotolate e i vasi di fiori ai balconi. Tutto intorno, prati di lavanda digradanti verso il mare. E la meravigliosa e decadente Villa Chamboissier. È qui che Alix, una timida ragazza borghese, viene mandata dal padre a passare l'estate insieme alla zia Yvonne, una donna esuberante con la passione dei profumi. Complice Mathieu, il figlio dello stalliere, Alix scoprirà una vita nuova, libera e inebriante. Tanto che tra i due ragazzi sboccerà l'amore. Un amore dolce e profondo che li farà crescere in fretta, perché la guerra busserà anche alla loro porta...

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Mathieu, un ex fantino ormai in pensione, si trova a Parigi nel 1999 per un'asta, oggetto del suo interesse è una vecchia bici sgangherata che, inspiegabilmente, non riesce ad aggiudicarsi a vantaggio di un misterioso avventore.
Un passo indietro, ora siamo nel 1938, Mathieu ha solo 14 anni ed è ancora minuto per cui facile bersaglio per i soliti bulli della scuola. Mathieu vive fuori città, nella depandance della villa della Contessa Yvonne presso la quale i suoi genitori lavorano rispettivamente come stalliere e governante. E' l'inizio dell'estate, nell'aria ci sono gli effluvi della prossima guerra, gli animi sono un pò tesi e nella vita di Mathieu arriva Alix, la nipote della contessa e sua coetanea. All'inizio Alix sembra timida e chiusa, un pò spenta ma la vicinanza con Mathieu e il suo fratellino Aurelien la cambiano al punto da non voler più tornare alla sua vita di prima a Parigi, col suo rigido padre e perennemente in collegio.
E' l'inizio di una bella amicizia tra i due che per forza di cose continuerà a livello epistolare per circa due anni e cioè fino a quando la guerra arriverà in Francia e le comunicazioni saranno estremamente difficili nel Paese.
Nell'estate del 1940 Alix torna alla villa della zia Yvonne, riprende con ella a trafficare con spezie e fiori per creare fragranze magiche che sono la vita e la passione della zia e, grazie alla sua complicità, torna a legare con Mathieu dopo un inizio burrascoso. L'adolescenza lì ha cambiati entrambi, sono cresciuti, più maturi ed attraenti per cui, inesorabilmente, sboccia l'amore tra i due, tenero e puro ma allo stesso tempo intenso e duraturo.
Torniamo al presente, chi ha acquistato la bicicletta a cui Mathieu teneva tanto?
Dopo circa settanta anni, sarà proprio quell'ammasso arrugginito a riportare Alix e Mathieu finalmente insieme ma, non voglio spiegarvi ciò che tale oggetto rappresenta per entrambi.
Una bellissima storia d'amicizia e amore, adatta a grandi e piccini. Un'autrice italianissima che ha saputo rendere bene la Provenza degli anni Trenta con i suoi colori e soprattutto profumi. Sembra quasi di vedere e sentire ciò che è attorno ai protagonisti.
I capitoli si alternano tra passato e presente, inframmezzati dallo scambio epistolare tra i due giovani. Nel passato scorrono i mesi, i giorni e gli anni mentre il presente è tutto nella giornata di Mathieu, dall'asta al mattino, al ritrovamento della sua amata a sera.
Si legge tutto d'un fiato, la storia è piacevole, ricca di sentimento e verso la fine anche di pathos quando si teme per il peggio nelle situazioni sia passate che presenti.
Per fortuna, dopo anni di ricerche e sofferenze, la linea dell'amore bruscamente interrotta per Alix e Mathieu, riprende il suo corso e, guarda caso, entrambe coincidono come aveva predetto, tanti anni prima, una veggente che lesse loro la mano.

venerdì 8 febbraio 2013

recensione: MATRIMONIO A SORPRESA di JAMES PATTERSON

Titolo: Matrimonio a sorpresa
Autore: James Patterson
Pagine: 224 pag.
Editore: Corbaccio

Trama: L’albero è addobbato, i biscotti sono nel forno e i pacchetti perfettamente confezionati. Ma questo Natale l’evento clou è il matrimonio di Gaby Summerhill. Da quando il primo marito è morto, tre anni fa, i suoi quattro figli sono alla deriva. Non hanno più passato il Natale insieme dalla morte del padre. Ma ora che Gaby ha annunciato il suo matrimonio, giurando di mantenere segreta l’identità dello sposo fino al giorno del fatidico sì, forse ha una chance di rivederli tutti insieme per le feste. Le nozze non sono l’unica sorpresa, però: Gaby ha in serbo anche qualcos’altro, qualcosa che potrà cambiare per sempre le loro vite...

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Gaby è un'insegnante ormai vedova da tre anni che però vuole tornare a pensare a se stessa, così decide di sposarsi e riunire la famiglia al completo, figli e nipoti, per Natale.
Manda un video, il primo di una serie, ai suoi figli annunciando l'evento tanto inatteso e soprattutto misterioso visto che Gaby non dice loro con chi si sposerà!
I candidati aspiranti al ruolo di sposo sono Tom, l'amico di una vita ed ex sportivo di carriera, Jacob, il dinamico rabbino di una vicina località e Marty, suo cognato ovvero fratello minore del defunto marito.
I quattro assieme a Stacey formano un affiatato gruppo di amici che ogni mattina offre la colazione ai senzatetto nel granaio della fattoria di Gaby e per questo, nonostante le tre proposte di matrimonio, non ci sono screzi all'interno del gruppo ma, piuttosto, c'è un clima di grande cooperazione.
I figli di Gaby sembrano attraversare tutti momenti difficili: Claire è ai ferri corti con suo marito che si sballa e non lavora oltre a trattarla male, ha tre figli e il maggiore dei tre non fa che combinare guai; Lizzie è schiava del suo lavoro in un prestigioso studio legale, non riesce ad avere una vita e, aspettando di diventare socia, riesce a gioire solo delle vittorie in cause pro bono; Emily ha una figlia e uno splendido marito che però sta lottando con un cancro al cervello; infine, Seth, l'unico figlio maschio, è insoddisfatto della sua vita da segretario con velleità da romanziere.
Un romanzo ricco di sentimento ma allo stesso tempo molto scorrevole, si fa leggere tutto d'un fiato. E' il trionfo dell'amore su tutto, per se stessi, verso la famiglia, gli amici e, ovviamente, anche verso il proprio partner.
Nonostante le varie avversità, per tutti i protagonisti si prospetta un futuro migliore e la sorpresa finale sarà doppia per tutti.

Segnalazione: "Il canto del Cielo" di Sebastian Faulks - Beat Edizioni




Oggi vi segnalo un romanzo storico sentimentale che vi coinvolgerà sicuramente, sia per la trama che per lo stile e l'ambientazione. Buona lettura!

 Il canto del Cielo 

di 

Sebastian Faulks 




Titolo: Il Canto del Cielo
Autore: Sebastian Faulks
Editore: Beat Edizione
Pagine: 496
Prezzo: 13,90 €
ISBN 978-88-655-9103-1
 
«Uno dei libri più belli degli ultimi quarant’anni».
Brian Masters, Mail on Sunday

«Letteratura al suo meglio: un libro con il potere di rivelare l’inimmaginabile, il potere di cambiare la nostra vita. Da leggere assolutamente».
Nigel Watts, Time Out

«Ambizioso, oltraggioso, struggente e straordinariamente coinvolgente. Il canto del cielo non è semplicemente un romanzo perfetto. È grandioso». Simon Schama, New Yorker

«Questo romanzo è talmente intenso, che, appena finito di leggerlo, ho dovuto ricominciare dall’inizio».
Andrew James, Sunday Express




Trama:

Stephen Wraysford è un ventenne inglese, orfano e senza più legami, trasferitosi in Francia per lavorare in un’industria tessile. Isabelle è una ragazza irreprensibile, che rispetta, con rassegnazione, i doveri coniugali di un matrimonio combinato. Quando si incontrano, ad Amiens, nel 1910, i due vengono travolti da una passione bruciante che non possono ignorare. Ma quando Isabelle scopre di essere incinta, la loro relazione s’interrompe bruscamente. Entrambi torneranno alla vita di tutti i giorni, ma la cicatrice di quell’amore segnerà per sempre le loro esistenze. Pochi anni dopo, la Grande Guerra sconvolge il continente. Nel 1917 Stephen è di nuovo in Francia, a lottare per la vita nel corso dei conflitti in cui si ritroverà a combattere tra le fila dell’esercito inglese, nel mezzo delle carneficine a cui dovrà assistere. Sopravvissuto, e di nuovo sui luoghi della passione, ritroverà Isabelle, profondamente segnata, nel corpo e nello spirito, dalle atrocità del conflitto; ma, per l’indecifrabile alchimia dei sentimenti, ne sposerà la sorella, Jeanne.



L'autore:
 
Sebastian Faulks ha collaborato con il Daily Telegraph, il Sunday Mirror e l’Indipendent. Scrittore di conclamata fama e vincitore del British Book Award, è autore di biografie e di romanzi storici di successo. Vive a Londra con la moglie e i loro tre figli.
Visita il sito dell’autore QUI.





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...