mercoledì 15 maggio 2013

recensione: LA BOTTEGA DEI CUORI GOLOSI - JENNY COLGAN

Titolo: La bottega dei cuori golosi
Autore: Jenny Colgan
Pagine: 419 pag.
Editore: Piemme

Trama: Meglio cercare l'ennesimo impiego precario a Londra, o ereditare un negozio di caramelle in uno sperduto paesino di campagna? Rosie, 31 anni, ragazza di città fino al midollo, sembrerebbe non avere dubbi. E se accetta di trasferirsi per qualche giorno in un villaggio che dal nome non promette faville (Lipton) è solo per aiutare la vecchia zia Lilian, trovandole una buona casa di riposo e vendendo la bottega che la parente ottantenne gestisce da sempre. Eppure, quel luogo dimenticato da Starbucks ha in serbo per la ragazza sorprese e incontri inaspettati, tali da non farle rimpiangere il fidanzato Gerard, il cui ideale romantico è una serata-pantofole-e-Play Station. Golosa impenitente, Rosie resterà affascinata da quel negozio un po' vintage, dove, tra i grandi vasi pieni di bonbon e liquirizie, si nasconde ben più di un segreto. Nessuno meglio della zia, che ha trascorso la vita dietro quel bancone, conosce i peccati di gola di tutti gli abitanti, sa quale gusto si sposa meglio con ogni stato d'animo, quale dolcezza può consolare un cuore infranto. Perché proprio Lilian, considerata una zitella burbera e dalla lingua tagliente, sa cosa vuol dire amare davvero. Da lei e dalle sue graffianti massime di vita, la nipote di città scoprirà di avere molto da imparare. Soprattutto, che a ogni grande amore è indissolubilmente legato un sapore speciale, e che per Rosie è giunto il momento di trovare il suo.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Rosie è un'infermiera ausiliaria che si barcamena tra vari ospedali londinesi ed è fidanzata con Gerald, un farmacista mammone e sempre più pigro con cui convive e non si decide a metterle la fede al dito. La famiglia di Rosie vive in Australia per cui quando la prozia Lilian, che conosce appena, ha bisogno d'aiuto tocca a lei accorrere nella piccola cittadina di Lipton.
Lilian avrebbe bisogno di aiuto ma ha esaurito i suoi fondi per cui Rosie dovrebbe occuparsi di vendere la sua casa e il suo negozio di dolciumi per pagarle la casa di riposo.
Arrivata a Lipton, Rosie si scontra con una realtà completamente diversa da quella della metropoli londinese a cui è abituata ma inizia ad instaurare rapporti e conoscere i compaesani, cosa impresabile a Londra.
Rosie riuscirà a curare il misterioso e burbero Stephen senza sapere ne chi sia ne la sua storia ed aiuterà il giovane medico Moray in altre occasioni ma, il negozio della prozia inizierà ad avere fascino su di lei via via che lo riporterà alla luce.
Quale sarà il futuro di Rosie e Lilian quindi? Lascio a voi scoprirlo.

La storia procede alternandosi tra stralci del libro sui dolci scritto da Lilian, il presente in cui la protagonista è Rosie e il passato in cui la protagonista era Lilian da giovane, durante la seconda guerra mondiale. In definitiva si tratta di due storie d'amore e di vita caratterizzate da ricordi, speranze e progetti.

Mi è molto piaciuto, dolce come le squisitezze della bottega, avevo voglia di finirlo per sapere come si sarebbero messe le cose eppure non volevo finisse, penso capiate cosa intendo.

E' interessante notare come la copertina segua la moda dei dolci, ovvero il primo romanzo vedeva protagonisti i cupcakes ormai conosciuti ai più mentre, il secondo reca in copertina i macarons che si stanno facendo largo di recente.

recensione: CONTRATTO INDECENTE - JENNIFER PROBST


Titolo: Contratto indecente
Autore: Jennifer Probst
Pagine: 288 pag.
Editore: Corbaccio
Trama: Per salvare la villa di famiglia, l'impulsiva Alexa Maria McKenzie, ventisettenne proprietaria di una piccola libreria, sarebbe disposta addirittura a far bere un filtro d'amore a un rospo, possibilmente ricchissimo. Ma mai avrebbe immaginato di incappare nel fratello maggiore della sua migliore amica, uno degli uomini più ricchi, potenti e... appetibili di cui parlano le cronache mondane e di cui, da teenager, Alexa si era perdutamente innamorata senza speranza alcuna. Il miliardario Nicholas Ryan da parte sua non crede per nulla nel matrimonio, ma per ereditare l'azienda dai suoi che lui stesso ha convertito in un business di successo nell'ambito delle nuove tecnologie, è costretto da un patto di famiglia a trovare una moglie. E in fretta. Così, quando scopre che quella scocciatrice della migliore amica d'infanzia di sua sorella è in ristrettezze economiche, le offre un contratto di un anno: matrimonio, nessun coinvolgimento emotivo, proibito innamorarsi. Ma almeno il sesso, no quello non è proibito... E come Alexa scopre che Nicholas supera ogni suo ricordo di ragazzina, Nicholas andrà ben oltre l'immagine che aveva di lei e dovrà venire a patti con le sue stesse convinzioni. 

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Alexa ha 27 anni, una libreria che va abbastanza bene e vuole espandere ma, si ritrova ancora single e soprattutto è in crisi perchè non ha la disponibilità finanziaria per aiutare la sua famiglia che rischia di perdere la casa. Decide quindi di chiedere aiuto alla Madre Terra con un incatesimo che le porti l'uomo dei suoi sogni, ammesso che questi sia in grado di darle subito centocinquanta mila dollari.

Dall'altra parte c'è Nicholas, giovane e brillante architetto, benestante da sempre che però ha necessità di sposarsi per acquisire la maggioranza dell'azienda di famiglia, peccato che sia estremamente contrario al matrimonio e all'idea di legarsi a qualcuno.

A metterli assieme ci penserà Megan, sorella di Nick e migliore amica di Alexa; tutti e tre si conoscono sin da bambini anche se Alexa e Nick non si vedono da anni, magari sono uno la soluzione per l'altra e così, dopo uno scambio di condizioni decidono di sposarsi in gran fretta con ciò che ne deriva.

Di indecente c'è poco perchè alla fine questo matrimonio sancisce un contratto che fa comodo ad entrambi anche se per ragioni diverse, da una parte vi è sete di potere e fama mentre, dall'altra, solo bisogno disperato di aiutare i propri affetti.

Il contratto è per un anno e non comprende il sesso ma, allo stesso tempo, prevede di non avere rapporti intimi fuori dal matrimonio, riusciranno pertanto entrambi a rispettare questa clausola o cederanno ai loro istinti? Lascio a voi il gusto di scoprire il se e il come.

Il titolo e la copertina traggono in inganno, fanno pensare al filone erotico che tanto ha spopolato nell'ultimo anno ma che proprio non gradisco per cui all'inizio ero titubante ma, alla fine, la trama e le opinioni di amiche mi hanno incoraggiata a leggerlo.

Devo dire che ne sono rimasta soddisfatta perchè il sesso è presente ma solo nell'ultima fase del romanzo nonostante le premesse ci siano da prima e mai in modo volgare o esagerato ma, solo come parte di una storia d'amore che ovviamente non può essere solo platonica nella realtà.

La storia continua, sebbene i nuovi protagonisti siano secondari in questo romanzo e così, è già disponibile Contratto fatale che conto di leggere a breve.

lunedì 6 maggio 2013

recensione: IL BAMBINO CHE CADDE SULLA TERRA di Kathy Lette

Titolo: Il bambino che cadde sulla Terra
Autrice: Kathy Lette
Pagine: 288 pag.
Editore: Baldini Castoldi Dalai Editore

Trama: Da quando il padre di Merlin, Jeremy, se n'è andato, subito dopo la diagnosi di autismo, Lucy ha fatto del figlio il centro del suo mondo. Alle prese con le gioie e le difficoltà di crescere un bambino eccentricamente adorabile, ma impegnativo (se soltanto Merlin fosse arrivato con un manuale di istruzioni!), Lucy non ha tempo per altri uomini nella propria vita, perciò perché darsi la pena di cercarne uno? Quando Merlin compie dieci anni, Lucy comincia seriamente a preoccuparsi che il Papa possa contattarla per chiederle suggerimenti in materia di castità, perciò decide di rimettere piede (per quanto il pedicure lasci a desiderare) nel mondo degli uomini. Ma a causa della bizzarria di Merlin, le cose non vanno come aveva immaginato. Tuttavia, proprio quando Lucy sta per rassegnarsi a una vita da single, ecco che Archie - il più perfetto, per lei e per suo figlio, degli uomini imperfetti - bussa alla sua porta. E lo stesso fa Jeremy, pronto a implorare perdono e una seconda possibilità... Di cosa ha bisogno Lucy? Di un vero padre per Merlin o di un compagno affidabile per se stessa?

Recensione a cura di Stefania Scarano: 
Lucy ha appena avuto un acceso scambio verbale con suo figlio Merlin quando questi, sconvolto, esce in strada e finisce investito da un auto. L'universo di Lucy viene quindi a capovolgersi, all'inizio è tutto al rallentatore, poi inizia a razionalizzare di essere in ospedale e che suo figlio è in coma. Un'infermiera le chiede se c'è bisogno di avvisare qualcuno e al suo rifiuto la esorta a raccontare la loro storia, la sua e quella di Merlin.
Si parte così dalla nascita di Merlin, un bambino bellissimo che dopo gli otto mesi inizia a comportarsi in modo insolito e non sviluppare le capacità motorie e linguistiche proprie dei suoi coetanei. Dopo un pò arriva la diagnosi, Merlin è autistico ma Lucy non vuole capacitarsene e inizia a consultare medici su medici isolandosi dal resto del mondo. Suo marito Jeremy la lascia per una conduttrice televisiva più giovane e scompare per anni dalla vita di Lucy e Merlin lesinando anche sugli alimenti.
Dopo alcuni anni, spronata dalla madre e dalla sorella, Lucy inizia a rifrequentare gli uomini, ne conosce alcuni, ha brevi relazioni ma il progetto di una figura paterna per Merlin finisce drasticamente ogni volta che lui apre bocca per dire la sua, soffre infatti della sindrome di Asperger e non si rende conto di cosa è meglio dire o meno e, di certo, non riesce mai a tacere.
La madre di Lucy, ripartita per i suoi viaggi per il mondo, le manda in aiuto il marito di una sua nipote che abbandonato dalla moglie cerca un posto in cui stare a Londra. Archibald, detto Archie, si presenta subito in malo modo come ex rockstar in declino, senza prospettive, denaro o grande cultura, cosa che rende Lucy subito ostile. La convivenza con Archie si rivela presto insopportabile, non lavora e non contribuisce in casa eppure sembra avere un buon influsso su alcuni comportamenti di Merlin e così, seppure riluttante, Lucy più di una volta resiste al desiderio di cacciarlo di casa finchè un giorno inizierà a vederlo con occhi diversi.
E' appena nato qualcosa tra i due che, dopo 13 anni, alla porta di Lucy si ripresenta Jeremy, contrito e pronto ad impegnarsi per rimediare ai suoi errori.
Come andrà a finire in questo pseudo triangolo amoroso lascio a voi scoprirlo. Certo è, che le apparenze spesso ingannano e a volte, sembra quasi che ci si voglia autoingannare per avere qualcosa di idilliaco e apparentemente perfetto.

Conoscevo già l'autrice per i suoi precedenti romanzi, rosa ma sempre amarognoli per i temi affrontati, questo però è più intimista e solo in parte rosa. Affronta il tema della diversità in maniera realistica, dura e cruda sebbene, a volte, quasi tragicamente comica. L'autrice, infatti, ha ammesso di aver preso spunto dalla propria esperienza personale e, a quanto pare, il romanzo sarà presto anche sul grande schermo.

venerdì 3 maggio 2013

PRESENTAZIONE dell'antologia "Speechless Love - Amore senza parole" di Autori Vari PRO "La Cuccia"

Siamo felici di invitarvi tutti a un evento molto importante per noi del sito!



PRESENTAZIONE
In collaborazione con il sito letterario monfalconese TuttoSuiLibri.com

Dell’antologia
SPEECHLESS LOVE – Amore senza parole
di  AUTORI VARI
(Cristina Soranzio, Margherita Sgorbissa, Andrea Aurora Balbinot, Manuela Acquafresca, Donatella Di Muro, Katia Serafini, Samanta Catastini, Barbara Pascoli, Barbara Risoli, Gianluca Zin, Mara Marano, Cristina Marassi, Cora Mosca Riatel, Elena Vesnaver, Caterina Falchi, Irene Pecikar, Diego Zabot)

 A cura di Irene Pecikar e Diego Zabot


 


Titolo: Speechless Love – Amore senza parole
Autore: Autori Vari                                                                                      
Editore: TuttoSuiLibri – Amazon
Formato Kindle: € 2,99


Gesti eloquenti, talvolta eclatanti, più efficaci di ogni parola. Così gli animali comunicano l’amore per il proprio padrone. Imprevedibili, inaspettati, troppo spesso maltrattati e traditi, se entrano nella nostra vita ce la cambiano per sempre, in meglio! Diciassette autori e altrettanti racconti per declinare ciò che lega uomini e animali, un sentimento espresso senza bisogno di parole.


 Da un’idea nata dal laboratorio di scrittura creativa Direzione Babele del Centro Giovani del comune di Monfalcone, 17 autori e altrettanti racconti sugli animali.
Il ricavato verrà devoluto all’Associazione La cuccia Onlus

GIOVEDÌ 9 MAGGIO 2013

Ore 18.00

presso il CENTRO GIOVANI, Viale S. Marco 70 Monfalcone GO

Interverranno:
Laura Grassi, Presidente de La Cuccia
Irene Pecikar, curatrice, con il laboratorio di scrittura creativa Direzione Babele
Letture a cura di Cristina Primavera e Fredi Luchesi
Al pianoforte Franca Zanolla
Voce solista Loretta Ambrosig
Saranno presenti alcuni autori

SEGUE RINFRESCO

Ingresso libero 


Hanno contribuito all’evento:
l’Adesivip | via I Maggio 72
Caffè Carducci di Maritani | via D. D’Aosta 83
Bar Pasticceria Giacobbe | via IX Giugno 32
Bar Pizzeria Ristorante Bella M’Briana | viale S.Marco 72
Pastificio Pasticceria Pasian Andrea | viale G. Verdi 13
Randa Jo’s Bar Piadineria | Piazza Battisti 19
Panificio Pasticceria Miniussi | via IX Giugno 94
Panificio Pasticceria F.lli Tamburin | via E. Toti 1
Bar Pasticceria Cupido | via I Maggio 61
Natura Amica di Bonini M. & C.S.N.C. | via Daniele Barbarigo, 32
Bau Bau Micio Micio | via Matteotti 6/b
Arca di Noè | via IX Giugno 25
Studio Veterinario Ass. Dott. Iaglitsch Dott. Lupi
Dott.ssa Martinelli | via XXV Aprile 12
Baffi code e pinne | via Mazzini 20 | Ronchi

mercoledì 1 maggio 2013

recensione: BUONGIORNO PRINCIPESSA! - FRANCISCO DE PAULA

Ultima teen novel che ha spopolato in Spagna

Titolo: Buongiorno principessa!
Autore: Francisco De Paula
Pagine: 302 pag.
Editore: Corbaccio

Trama: Da ragazzini hanno fondato il Club degli Incompresi, ma adesso non sono più ragazzini, hanno sedici anni e tanta voglia di crescere. E i rapporti fra di loro non sono più semplici come prima. Valeria è innamorata per la prima volta, ma sa che il suo amore la porterà a tradire la sua migliore amica; Bruno non ha il coraggio di manifestare i suoi sentimenti e si rinchiude sempre più in se stesso; María ha il terrore di dover lasciare Madrid e i suoi amici per colpa dei genitori separati; Elísabet, da ragazzina brufolosa si è trasformata in una splendida giovane donna che non è abituata a sentirsi dire di no; Raúl è pieno di sogni e di ambizioni ed è determinato a trovare la persona giusta per lui, a costo di far soffrire chi si sente rifiutata; Ester nasconde la sua grande passione per non incorrere nei giudizi dei genitori e dei suoi stessi amici.
Non è facile diventare adulti, e a volte si vorrebbe evadere dal proprio mondo, allontanarsi dalla scuola, dalla propria città, dalla famiglia, anche dagli amici di una vita. Però, poi, loro ci sono sempre. Per fortuna…

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Un gruppetto di sei ragazzi quasi tutti sedicenni alle prese con l'amicizia e l'amore, quattro ragazze e due ragazzi. Si può essere solo amici tra ragazzi e ragazze? In genere no e, infatti, amori nascono e si disfano nel gruppo, taciuti o esternati.
Siamo in Spagna e le atmosfere sembrano quelle di serie tv lì ambientate, un romanzo che fa tornare adolescenti e fa battere il cuore per le piccole cose.
Tutti abbiamo dei segreti e così i ragazzi del gruppo, sebbene qualcuno sia sempre a conoscenza di uno o più segreti dell'altro e riesca a tacere la cosa.
Bruno è innamorato di Ester e lei lo sa, Maria è innamorata di Bruno ma lui non lo sa, Ester è innamorata del suo allenatore, una storia impossibile e poi Valeria ed Elisabet si contendono Raul sebbene sia manifesta solo la volontà di Eli.
Come si fa a conciliare l'amicizia con l'amore?
E questo Cesar che Valeria si ritrova dovunque chi è e cosa vuole da lei?

La storia si svolge in soli tre giorni nel presente anche se con continui flashback si torna al passato, a quando i ragazzi si sono via via conosciuti, arrivando a capire le loro storie, i loro pensieri e desideri.

Tutto resta sospeso alla fine e di fatti la storia continua, per fortuna non dovremo aspettare molto perchè il 30 maggio esce il seguito, Il club degli incompresi ovvero il nome del club formato da Raul due anni prima e che vede tutti i protagonisti come membri sebbene, ora, sembri sul punto di sciogliersi.

Carina e a sorpresa la citazione dal film La vita è bella di Benigni che apre il romanzo e da cui l'autore ha preso ispirazione per il titolo.

recensione: A PIEDI NUDI NELL'ERBA - SUSAN MELLORY

Titolo: a piedi nudi nell'erba
Autrice: Susan Mallery
Pagine: 376 pag.
Editore: Harlequin Mondadori

Trama: Una donna all'apparenza forte, nasconde spesso insicurezze e ferite che la rendono inquieta. E non sempre tornare a casa significa conquistare la pace, soprattutto se lo scenario che troviamo ad accoglierci è il più lontano possibile da quello che ci eravamo immaginati. Quando Michelle Sanderson arriva al Blackberry Island Inn per proseguire l'attività di Bed and Breakfast di sua madre, scopre che la casa è sotto ipoteca e ci vive anche la sua ex migliore amica, Carly Williams. Il suo primo istinto è cacciarla il più in fretta possibile, ma le circostanze costringono le due donne a collaborare nella gestione dell'albergo. Tra scontri, incontri e ammissioni di colpa, Michelle avrà modo di fare i conti con se stessa, imparando a sentirsi di nuovo a casa, liberandosi dai fantasmi del passato per camminare di nuovo a piedi nudi nell'erba.


Recensione a cura di Stefania Scarano:
Michelle e Carly erano migliori amiche fino a che le loro strade si divisero dieci anni fa. Ora la madre di Michelle, Brenda, è morta e lei torna a casa, nella locanda di sua proprietà per ritrovarvi Carly che ha lavorato lì tutto il tempo.
Già il primo impatto tra le due non è piacevole, la convivenza diventa poi via via più pesante ma, per non perdere tutto, entrambe hanno bisogno l'una dell'altra.
A quanto pare Brenda ha sperperato e investito malamente per cui la locanda è in seri guai finanziari, serviranno sacrifici su tutti i fronti per salvarla ma, rappresenta tutto sia per Michelle che per Carly che metteranno da parte l'ascia di guerra.
Entrambe sono single e sebbene Carly abbia una figlia vivono in solitudine da tempo, Michelle è stata ferita in guerra e lo è non solo nel fisico ma anche nell'animo.
Due veterani riusciranno a suscitare in loro sentimenti ormai sepolti da tempo, troveranno le due l'amore?
Carly e Michelle riusciranno a ritrovarsi ed essere ancora amiche?
Di chi si possono fidare in realtà? Le sorprese sono tante, sia nel bene che nel male.
Un romanzo ricco di sentimenti, ce n'è per tutti i gusti, di sicuro una lettura piacevole che affronta molti temi.
Non vi dico altro della storia per lasciarvi scoprire prima il passato e poi il futuro delle protagoniste.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...