lunedì 8 dicembre 2014

RECENSIONE: "Un sottomarino in paese" di Vanessa Navicelli



Autore: Vanessa Navicelli
Titolo: Un sottomarino in paese
Editore (formato cartaceo): CreateSpace Independent Publishing Platform
Categoria: Narrativa illustrata per bambini
Età consigliata: dai 6 anni in poi
Lingua: italiano (disponibile anche in inglese e presto spagnolo)
Copertina: flessibile
Formato: 17.78 x 25.4 cm
Pagine: 58
Illustrazioni: a pastello e acquarello
Prezzo: € 9,14
Ebook: € 0,99
(Amazon, Google Play, Smashwords, iTunes, Kobo, laFeltrinelli, inMondadori, Nook)
Prima edizione: Giugno 2014


Sinossi:
Cosa può succedere se uno strambo capitano (che ripete sempre: “Bubbole!”), stanco di non avere guerre da combattere, se ne inventa una tutta sua?
È un giorno speciale in un piccolo paese di collina.
È il giorno in cui si sposa la figlia del sindaco, e tutti sono pronti a festeggiare.
Ma all’improvviso… Un sottomarino da guerra si materializza nella piazza centrale!
Da dove è sbucato?! Come ha fatto ad arrivare fin lì… senz’acqua?!
Ci vorrà un po’ per capire che il responsabile è lo strambo capitano che ha deciso di dichiarare guerra al paesino di collina.
Cosa verrà fuori da questa matta situazione?
Cosa succederà quando il capitano (rimasto solo nelle profondità dei mari per tanto tempo) inizierà a conoscere gli abitanti del paese?

Una storia a sfondo pacifista, umoristica, di scoperta di sé e del mondo che ci circonda.
Una storia d’integrazione. Buffa, tenera e surreale.
Una storia per sorridere e riflettere, parlando di amicizia, pasticcini, baci e sorrisi.
Perché un’altra vita (… un’altra via) è sempre possibile.

Per lettori dai 6 ai… 100 anni!
Una fiaba per tutti, accompagnata da 13 tavole illustrate ad acquarello e pastello.

“Non che fosse capace di pescare, ma era rilassante starsene seduto ad ascoltare il rumore dell’acqua che scorreva. Lui, l’acqua, l’aveva sempre vista da sotto. Ma vederla da sopra… col riflesso del sole, con i profumi nell’aria e coi suoni della campagna, era tutta un’altra faccenda.”
BOOKTRAILER


Recensione a cura di Sabrina Amadori

“Un sottomarino in paese” è una bellissima fiaba sulla grandezza della pace.
Immaginate uno strambo capitano, dallo sguardo torvo e accigliato, che ripete continuamente “Bubbole!”; uno stravagante capitano così stanco di non avere guerre da combattere, che decide di inventarsene una.
Ma la sua guerra è del tutto insolita: un sottomarino arenato in una piazza, bigné al cioccolato, mandarini, pasticcini e gavettoni, campi minati di bomboloni alla crema, e “incontri ravvicinati” con gli assediati.
Una storia che insegna ai nostri bambini, ma soprattutto a noi grandi, l’importanza della scelta; perché, anche quando si sembra destinati tutta la vita a ricoprire un ruolo, c’è sempre una via alternativa.
Ma, soprattutto, quello che ci insegnano la vecchietta del lunedì, la bambina del martedì, il bambino con l’aquilone, il vecchietto un po’ sordo, l’uomo con la gamba ingessata e la giovane sorella del sindaco, è il valore dell’integrazione: a volte bastano semplicemente amicizia, baci e sorrisi, per ricordare a qualcuno la bellezza della pace!
Una storia adatta ai più piccini per i suoi colori e la sua simpatia, e da leggere a tutte le età per il messaggio che custodisce.

L'autrice:
Vanessa Navicelli (nata in provincia di Piacenza, residente a Pavia da anni) è stata finalista del Premio Letterario “La Giara”, indetto dalla RAI nel 2012 (rappresentante e vincitrice per la regione Emilia Romagna).
Ha vinto la sezione ragazzi dello Scriba Festival di Carlo Lucarelli e vari premi con la Scuola Holden di Alessandro Baricco. Il Premio Cesare Pavese e il Premio Giovannino Guareschi.
Da quest’anno (2014) inizia la sua avventura da autrice indipendente.


Biografia completa e premi: http://vanessanavicelli.com/chi-sono

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...