venerdì 20 giugno 2014

Premio letterario Narratori della sera - seconda edizione

Dopo il successo della prima edizione e la premiazione del libro di Silvia Letizia, da poco in libreria con “Kazuya“, Edizioni della Sera lancia il nuovo bando del suo premio letterario con scadenza 10 settembre 2014.

Potrete prendere visione del bando al seguente link:











Arianna Franceschi - Cuor di Sardegna

 Un viaggio emozionante in una Sardegna misteriosa e inedita

La Sardegna è un solco scavato nell’anima.
La Sardegna è una madre che ti plasma.
La Sardegna ti lega e ti ama follemente.


di Arianna Franceschi
Cuor di Sardegna
Storie dell'isola che incanta






Titolo: Cuor di Sardegna, storie dell'isola che incanta
Autore: Arianna Franceschi
Editore: Edizioni della sera





«La Sardegna è culla di tutti i miei sogni, la mia saggia dispensatrice di possibilità che nasconde dietro alle difficoltà». L’autrice accompagna il lettore per le strade di un viaggio intimo ed emozionale. 
E siccome la Sardegna non è soltanto mare, sole e carasau, scendiamo nel profondo di questa terra antica: scopriamo la quotidianità dell’Isola con le sue tradizioni e peculiarità, i ricordi dolci e aspri fatti di cronaca, i suoi misteri più nascosti. 
Arianna Franceschi, in queste pagine, affronta un viaggio del cuore, nel gusto e nell’arte Sarda, attraverso boschi e paesi, respirando il profumo delle coste ventose, vivendo insieme alla sua gente. 
Una testimonianza con gli occhi appassionati di una sarda doc convinta che «qualsiasi parte attraversi la mia terra, arriverò sempre al mare».

sabato 14 giugno 2014

recensione: AMORI IN VIAGGIO - ALEXANDER McCALL SMITH


Titolo: Amori in viaggio
Autore: Alexander McCall Smith
Editore: Tre60
Pagine: 213 pp.
Trama: Quattro perfetti sconosciuti si incontrano su un treno in viaggio da Edimburgo a Londra e cominciano a chiacchierare. Ciascuno di loro ha una storia da raccontare: Hugh ha fatto un incontro casuale al binario che cambierà per sempre il suo destino; Kay torna con la memoria alla sua infanzia in Australia e all'amore che ha conosciuto allora; David ha vissuto una grande amicizia da cui è sbocciato l'amore; Andrew ha imparato sulla sua pelle che l'arte e le persone possono essere ingannevoli. L'amore può entrare nelle nostre vite in molti modi diversi, anche quando meno ce lo aspettiamo, e può assumere molte forme. Ma non importano il dove e il quando: l'amore resta la cosa migliore che possa capitarci.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Su un treno da Edimburgo a Londra si ritrovano quattro persone molto diverse tra loro, il paesaggio e lo scorrere del tempo li inducono a chiacchierare e via via a confrontarsi sul tema dell'amore, da qui il titolo del romanzo.

Andrew inizia a raccontare della sua storia con Hermione, una collega conosciuta durante uno stage estivo. Andrew è giovane, scozzese ed ha studiato arte per passione, nonostante il parere contrario del patrigno e dell'aspirante suocero che fa di tutto per scoraggiare la sua storia. Riusciranno i due uomini più importanti per Hermione ad andare d'accordo prima o poi?

David è un americano molto riflessivo, la storia di Andrew gli rammenta la sua. E' un professore universitario con moglie e figlia ma non è questa la storia che ha in mente. La sua storia è delicata e così non sa se sia il caso di condividerla, il suo è un amore del passato, platonico e tutto personale.

Kay è un'ultracinquantenne australiana, in viaggio per il Regno Unito alla scoperta dei luoghi che furono di suo padre Alec, è infatti sua la storia che decide di condividere. Alec era un giovane scozzese desideroso di cambiare la sua vita, si imbarcò all'inizio degli anni '50 per l'Australia e iniziò a lavorare salendo una scala immaginaria fino a diventare il capostazione in un posto sperduto. Bene, tutto solo cosa avrebbe fatto lì? Iniziò così una corrispondenza epistolare, hobby a me caro, fino a conoscere una giovane donna e... non vi dirò altro circa questa storia per non togliervi il gusto di scoprirla.

Hugh, infine, è un uomo inglese che ha trovato l'amore per caso, scendendo alla stazione ferroviaria sbagliata. Lì, infatti, trova Jenny, un'insegnante del luogo che attendeva un'amica mai arrivata, in uno slancio decide di invitarla a cena e così iniziano a frequentarsi da pendolari. Un viaggio a Parigi, però, getterà ombre sulla loro storia, e se Jenny non fosse quella che dice di essere? Quanto ci si può fidare di qualcuno incontrato per caso e che si vede a scadenze predeterminate? La fiducia è la base di ogni rapporto, riuscireste voi a restare nel dubbio?

Insomma, abbiamo l'amore nelle sue varie declinazioni: familiare, romantico, passionale, inaspettato, insicuro, maturo, giovanile.

Una lettura piacevole che lascia qualche spunto di riflessione al lettore, solo la storia di David mi è sembrata come un po' lasciata in sospeso, forse perchè il suo amore stesso era rimasto "incompiuto".

Ho rivissuto emozioni e sensazioni nei racconti dei protagonisti, si tratta di tante storie diverse che in qualche modo sapranno affascinare e coinvolgere anche voi.

martedì 10 giugno 2014

Rossana Fiorini - Di bianco in neve

Esce  per Grandi & Associati - collana indies -  in formato ebook, il romanzo di Rossana Fiorini, artista eclettica che si occupa parallelamente di musica, critica e letteratura.

di Rossana Fiorini
Di bianco in neve



Autore: Rossana Fiorini
Titolo: Di bianco in neve
Editore: Grandi&Associati - collana Indies
Formato ebook


Passioni, incanto, arte, ribellione, morte, musica, violenza coniugale, compassione… Un grande affresco pieno d’ogni sfumatura, dipinto con uno stile potente e modulato: ora duro e impudico, ora lieve, ma sempre trascinante. Rossana Fiorini ci trasporta in situazioni poetiche o impietose, seguendo le vicende di Viviana, indocile artista con la quale la vita sembra scommettere, esponendola a delizie e calvari, senza mai riuscire, però, a sopraffarla completamente. Attraverso atmosfere suggestive ma soprattutto attraverso un concatenamento di episodi imprevedibili, prende risalto la fatale attrazione – intellettuale e non solo – della giovane verso un uomo maturo: un trepido, erotico azzeramento di ogni differenza anagrafica a favore dell’unica verità che conta: l’amore. Quello profondo. Quello cocente. Quello libero da egoismi e mediocrità. Fino alla inaspettata conclusione che sorprenderà e commuoverà il lettore.


Maria Acciaro - Orfani di Dio

Grandi & Associati ci segnala l'uscita in formato ebook dell'ultimo lavoro di Maria Acciaro
Una vicenda profonda che lascerà il segno in molti lettori

di Maria Acciaro
Orfani di Dio






Autore: Maria Acciaro
Titolo: Orfani di Dio
Editore: Grandi & Associati - collana Indies
Formato ebook


Orfani di Dio mette in scena, con consapevolezza e maturità, la vita di due coppie, le cui vicende si intrecciano per caso.
Da un lato Paolo e Germana, lui ossessionato dalla carriera e dal giudizio degli altri, lei infelice e tormentata dalla tragedia che ha segnato la sua infanzia.
Dall’altro, Michele e Rosanna, insieme da sempre e genitori felici di un bambino.
Entrambi i matrimoni sembrano perfetti a un occhio estraneo, ma in realtà nascondono gravi mancanze. E quando Rosanna e Germana rimangono incinte, la goccia della sofferenza e dell’intolleranza comincia a far traboccare il vaso delle loro vite coniugali.
Con uno stile asciutto e realistico, incisivo come un rasoio, Maria Acciaro ci racconta un’altra storia di dolore e solitudine, confermandosi una scrittrice capace di leggere a fondo nell’animo umano.


lunedì 9 giugno 2014

Robert Littell - Una sporca faccenda

di Fanucci Editore, Time Crime, è uscito il 5 giugno in ebook e uscirà in cartaceo dal 19 giugno il nuovo romanzo di Robert Littell



di Robert Littell
Una sporca faccenda


Autore: Robert Littell
Titolo: Una sporca faccenda
Editore: Fanucci Editore - Time Crime
Pagine: 379

L’ex agente della cia Lemuel Gunn, dopo aver lasciato l’Afghanistan, sceglie di vivere nel New Mexico, a bordo della sua casa mobile, e di lavorare come investigatore privato. È come se volesse alleggerire il mondo della sua presenza. Finché un giorno piomba nella sua vita una giovane donna, elegante e a piedi nudi, come la contessa scalza: il suo nome è Ornella Neppi, e deve trovare al più presto un certo Emilio Gava, rilasciato dal carcere su cauzione e sparito nel nulla. Per quasi cento dollari al giorno più spese – per non parlare del piacere della sua compagnia –, Gunn accetta di aiutarla. Ma Gava sembra essere un fantasma senza volto: non esistono fotografie che lo ritraggano e nessuno pare conoscerlo. Quello che doveva essere un caso come tanti, finisce col risucchiare Gunn in un buco nero, in cui non ci sono indizi da seguire o strade da percorrere. Forse Gava è un pesce più grosso del previsto? O forse non esiste? 

Da uno dei più grandi autori di spy story, un noir chandleriano definito “un classico”
Le Monde

“Un grande autore di spy thriller che garantisce sempre letture tra le più avvincenti.”  
Corrado Augias, il Venerdì di Repubblica 

“Robert Littell ha scritto un romanzo feroce, disperato, pieno di poesia.” Antonio D’Orrico su L’epigramma a Stalin, Sette – Corriere della Sera 

“Probabilmente, insieme a John le Carré, è uno dei migliori autori di spy story viventi.”  
The Boston Globe 

“Una delle voci più originali e talentuose della narrativa americana contemporanea.”  
Washington Post 

“Littell ama le digressioni, i dettagli folli, i brevi silenzi. Lo humour è il suo ingrediente principale, con un tocco di malinconia. Da qualche parte, Chandler si sta fregando le mani dalla soddisfazione.” 
Le Figaro

“Una sporca faccenda evoca Chandler e Scorsese.”
 LIRE

recensione: UN DISASTRO E' PER SEMPRE - JAMIE McGUIRE


Titolo: Un disastro è per sempre
Autrice: Jamie McGuire
Editore: Garzanti Libri
Pagine: 127 pp.

Trama: Vuoi sposarmi?" Abby non ha dubbi: è Travis l'uomo che vuole accanto a sé per tutta la vita. Lui è l'unico in grado di leggerle dentro, l'unico a sapere cosa c'è nel profondo della sua anima. "Sì." La risposta di Travis viene direttamente dal suo cuore. Un cuore ferito. Un cuore che era chiuso in una corazza impenetrabile finché non è arrivata lei, Abby. Timida e silenziosa, ma la sua insicurezza nasconde in realtà un grande coraggio. Qualcosa di speciale unisce Abby e Travis. Qualcosa di intenso e indescrivibile. Ma lei sa bene che i guai non sono mai troppo lontani con un ragazzo come Travis nei paraggi. Per questo hanno davanti una sola scelta per realizzare il loro sogno: volare a Las Vegas. Quando il fatidico momento si avvicina Abby e Travis inaspettatamente sono nervosi. I loro dubbi si risvegliano all'improvviso: sono giovani e si conoscono da pochi mesi. E soprattutto, lui è il ragazzo sbagliato per eccellenza e lei una ragazza in fuga da sé stessa e da un segreto difficile da confessare. Eppure davanti all'altare, mano nella mano, occhi negli occhi, non c'è più nulla da temere. Ci sono solamente loro e tutto quello che li ha portati fin lì: quella scommessa da cui ogni cosa è cominciata, i tentativi di stare lontani l'una dall'altro, le promesse disattese, la scoperta di essere perdutamente innamorati. Finalmente sono marito e moglie, per sempre. Sono una cosa sola.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Ed eccoci al terzo ed ultimo capitolo della saga di Abby e Travis dopo Uno splendido disastro e Il mio disastro sei tu.

Ci eravamo lasciati alla fine del secondo romanzo con la famigliola creata da Abby e Travis per cui mi chiedevo cosa sarebbe successo in questo libro, ebbene, come ispirano le fedi in copertina il tema è il matrimonio.

Sapevamo che i due protagonisti si fossero sposati a Las Vegas dai precedenti romanzi ma, tutto il contorno del pre e post fuga amorosa ci era sconosciuto. Non posso dirvi altro della trama, altrimenti che gusto avreste poi a leggerlo?

Per chi non lo sapesse, il primo romanzo era la versione di Abby della storia, il secondo quella di Travis mentre quest'ultimo è un'alternarsi in contemporanea dei pensieri dei due.

La brevità del romanzo mi ha lasciata perplessa, diciamo che secondo me piuttosto che tre romanzi se ne potevano scrivere due stutturandoli come quest'ultimo. Nella saga, in sostanza, si fa su e giù nel tempo più volte e quindi la storia non è lineare.

sabato 7 giugno 2014

"All'ombra dell'Impero" di Alberto Custerlina vince il 62° Premio Selezione Bancarella

Lo scrittore triestino ha esordito nel 2008 con il romanzo noir-pulp intitolato Balkan bang! (ed. PerdisaPop) e da allora ha collezionato solo successi



a cura di Irene Pecikar


Sono molto lieta di scrivere questo articolo. Non solo perché Al e io siamo entrambi triestini e ci conosciamo, e il romanzo è ambientato in luoghi a me cari e profuma di Storia di casa, ma soprattutto perché All'ombra dell'Impero.  Il segreto del Mandylion merita davvero! Sì, la narrazione è fluida, avvincente, davvero un'avventura e un mistero d'altri tempi. E, fatto non trascurabile in una moltitudine di libri pubblicati ultimamente, il caro Custerlina sa scrivere, (e lo fa davvero bene) e lui sì che si destreggia in modo impeccabile con la lingua italiana (e non si può dire lo stesso di altri autori e autrici che hanno accarezzato Premio Selezione Bancarella in passato, ahimè).

Ecco la rosa dei papabili vincitori: 
Roland Balson, VOLEVO SOLO AVERTI ACCANTO, (Garzanti)
Alberto Custerlina, ALL’OMBRA DELL’IMPERO, (Baldini & Castoldi)

Albert Espinosa, BRACCIALETTI ROSSI ,(Salani)
Chiara Gamberale, PER DIECI MINUTI,(Feltrinelli)
Veit Heinchen, IL SUO PEGGIOR NEMICO,(Edizioni E/O)
Michela Marzano, L’AMORE È TUTTO, (Utet)

Custerlina già dal suo esordio con Balkan bang! (ed. PerdisaPop) era stato indicato come miglior esordiente dalla giuria del Premio Camaiore di Letteratura Gialla 2009, per il quale era stato finalista assieme a Donato Carrisi e Gianfranco Nerozzi. 
Qualche tempo dopo Custerlina ha pubblicato il suo secondo romanzo, una crime fiction intitolata Mano nera (B.C. Dalai editore), a cui segue Cul-de-sac, (B.C. Dalai editore).


"Chi l’ha detto che i romanzi di avventura siano destinati solo ai ragazzi? Alberto Custerlina, classe 1965, autore triestino di pregevoli noir come Balkan bang!, Mano nera e Cul-de –sac, ha da poco infatti pubblicato Il segreto del Mandylion, primo episodio di una trilogia d’avventura a tinte gialle intitolata All’ ombra dell’impero, che comprenderà anche La carovana dei prodigi, in fase di scrittura, la cui pubblicazione è prevista nel 2014 e Enigmi nell’oscurità, titolo provvisorio e in fase di progettazione..." (continua qui)

All'ombra dell'Impero è una trilogia storica, di cui Il segreto del Mandylion il  primo volume uscito nel settembre 2013.
Titolo: All'ombra dell'Impero.  Il segreto del Mandylion
Editore: Baldini&Castoldi
Pagine: 320

Prezzo: 16,90
La trilogia è ambientata nell’Europa dei primi del ’900, tra Trieste e i Balcani, dove l’elemento avventuroso ed esoterico si mescolerà al giallo classico.
Il secondo episodio, intitolato La carovana dei prodigi, è in fase di scrittura e la sua pubblicazione è prevista nel 2014.

Enigmi nell’oscurità, titolo provvisorio del terzo episodio, è in fase di progettazione e vedrà la luce nel 2015.
Trama:
Trieste, primavera del 1902. Il ricordo dei fatti di sangue seguiti al primo sciopero operaio dell'Impero asburgico è ancora vivo nella mente della cittadinanza. A pochi giorni dalla revoca dello stato d'assedio proclamato dal governo di Vienna, un sottufficiale dell'esercito viene trovato morto e sfigurato in un vicolo. Intanto, una preziosa reliquia cristiana, il Mandylion, viene rubata, perduta e infine ritrovata da Davorin, un ragazzino di dodici anni che in seguito a ciò pare acquisire strani poteri. Anton Adler, padrino di Davorin nonché commissario di Polizia, e il suo amico Artan Hagopian, trafficante di cineserie e legittimo custode della reliquia, si lanciano alla ricerca degli assassini del militare, intuendo il legame tra l'omicidio e il furto. I due diventano così i protagonisti di un'avventura che affonda le radici nel tempo di Gesù, nella Cina coloniale e nel cuore occulto dell'Europa. A complicare l'indagine, il maggiore Ettore Gortan, un ufficiale molto in vista che ha qualcosa da nascondere. Nel momento in cui tutte le tessere del rompicapo sembrano andare al loro posto, un uomo pericolosissimo riemerge dal passato. Tra oscure minacce celate nell'ombra, ingegnosi inganni e tensioni politiche che rischiano di far esplodere l'Impero asburgico, Adler, Hagopian e il giovane Davorin affronteranno le loro paure e vedranno le loro convinzioni vacillare, fino a un gran finale che rivelerà un nemico inaspettato e letale.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...