venerdì 16 gennaio 2015

RECENSIONE: "Ciao, Please..." di Federica Leone







TITOLO: Ciao, Please…
EDITORE: Sesat Edizioni
GENERE: Young Adult/Narrativa per ragazzi
COSTO EBOOK: 4.99€
PAG: 304
DATA DI USCITA: 15/10/2014

Dalla fantasia di Federica Leone, l’autrice della saga best seller de L’Intoccabile, il primo romanzo rieditato per la prima volta in ebook.
Otello ha solo tredici anni ma il suo amore per Emma ha avuto inizio quand’erano ancora bambini: il sorriso, lo sguardo e il profumo della dolce compagna di scuola hanno inebriato per anni i pensieri del giovane innamorato che alla fine è riuscito a far capitolare la sua amata . Ma, come per il suo omonimo shakespeariano, le insidie d’amore si sono celate sotto le spoglie degli amici più fidati e, quando al rientro dalle vacanze estive, Otello ha trovato assieme Dennis, il compagno fraterno, e la ragazza dei suoi sogni, il tradimento lo ha ferito tanto che, una volta a casa, ha avuto l’impellente necessità di scrivere la sua rabbia su un diario rubato dal cassetto della sorella Angelica.
E così, da quelle parole iniziali, Ciao, Please…, parte il racconto di vita di un ragazzo alle prese con i primi amori, le amicizie e la famiglia. Una storia divertente, delicata e romantica narrata in forma diaristica che conquisterà i giovani e i non più giovani con le emozioni in grado di trasmettere.
Perché dai tredici ai novant’anni l’amore ha sempre lo stesso colore.




RECENSIONE a cura di Mariangela Garofano

Simpaticissimo romanzo scritto sottoforma di diario, in "Ciao, Please..." di Federica Leone, scopriamo pagina dopo pagina, come pensa, agisce e cosa passa per la testa di un adolescente tredicenne alle prese con le prime cotte, i primi successi, insuccessi, e perché no, con la scoperta, inaspettata di essere popolare a scuola. Si, perché Otello, tredici anni, scaricato dalla sua prima fidanzatina Emma, che si è messa proprio con il suo migliore amico, deciderà di rubare un vecchio diario della sorellina Angelica e di iniziare a raccontare le sue giornate, i suoi dubbi di adolescente ancora inesperto al suo nuovo amico: il diario che lui chiama Please.
Please diventerà, quindi, l'interlocutore di Otello, che, l'autrice ci fa scoprire riga dopo riga.
Dopo la delusione d'amore, una serie di eventi riempiranno la vita di Otello, che Federica ci dipinge come un simpatico ometto sensibile per la sua età, ma ancora immaturo, che si dovrà destreggiare tra nuovi incontri, come quello con l'amica irlandese Shannon, che lo scombussolerà non poco, la nuova squadra di basket, e il rapporto con i genitori, a cui Otello è molto legato. 
Federica è riuscita, con semplicità, a farci entrare Otello nel cuore, tanto che leggendo, si ha davvero l'impressione che a parlare sia un tredicenne! Il tono è comico, leggero e molto scorrevole, e il linguaggio tipico dei giovani d'oggi.
Consigliato a chi ha voglia di fare un salto nel passato e ritrovarsi catapultato negli anni in cui un sorriso di una ragazza poteva di colpo trasformare un giornata no in un giorno da ricordare!


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...