venerdì 30 gennaio 2015

Recensione: CON UN POCO DI ZUCCHERO di CHIARA PARENTI


Titolo: Con un poco di zucchero
Autrice: Chiara Parenti
Editore: Rizzoli
Collana: YouFeel 
Trama: A trent’anni suonati Matteo Gallo, aspirante scrittore senza soldi e senza speranze, è costretto a vivere con la sorella Beatrice e “loro”, Rachele e Gabriele, i due scatenatissimi nipotini. Nessuna delle tate finora ingaggiate è riuscita a domarli. Ma ecco che, come per magia, un pomeriggio di fine settembre, un forte vento che spazza le nubi dal cielo porta tata Katie. 
Beatrice e i suoi bambini restano subito incantati da questa ragazza inglese un po’ stravagante e scombinata, che fa yoga, mangia verdure, va pazza per i dolci... e che con le sue storie fantastiche e i suoi giochi incredibili è in grado di cancellare l’amaro della vita. Matteo invece cercherà (o crederà) di sottrarsi al suo influsso: ma sarà tutto inutile, perché Katie compirà su di lui la magia più grande. 
Quella dell'amore. 

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Un titolo dolce come questo non poteva che attrarmi, si ha bisogno di positività, non credete? Eppure, non crediate che sia una short novel smielata!

Protagonista di questa storia, a sorpresa, è un uomo, il trentenne Matteo Gallo, da poco disoccupato, single e che vive a casa della sorella Beatrice, separata e con due figli.

Le tate in casa di Beatrice si susseguono fino all'arrivo della colorata e apparentemente svampita Katie, una vegetariana piena di fantasia. E se fosse la Mary Poppins versione 2.0 che serve a questa famiglia?

Matteo non accoglie per niente bene Katie e la prende quanto meno per matta ma, se il continuo punzecchiarsi tra i due fosse il sintomo dell'amore? Lo abbiamo letto e visto tante volte, no?

Ma che effetto può fare l'amore ad un cinico come Matteo? E' molto simpatica la sua lotta interiore contro l'evidenza dei suoi sentimenti.

Magari un giro al luna park saprà risvegliare il lato affettuoso anche di un grinch come lui.

Riuscirà tata Katie a contagiare Matteo con la sua positività? Lascio a voi la lettura del romanzo per scoprirlo.

Simpatiche sono le citazioni musicali e soprattutto cinematografiche, fanno sentire la storia più vicina e reale secondo me.

L'augurio finale è stato proprio perfetto visto che l'ho finito di leggere il 31 dicembre, speriamo di leggere il librino numero tre dell'autrice presto :)!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...