martedì 3 marzo 2015

Jeky Emme - Lasciati amare

Cari lettori, vi vogliamo segnalare il lavoro di una giovane autrice italiana (OPS! lei non vuole definirsi tale... lei si definisce come una persona immersa nei libri che riesce a giocare con le parole fino a creare qualcosa di suo...) per gli appassionati del genere romantico.


[...] Io sono così, o mi ami o mi odi. Con me non esistono mezze misure. O mi capisci oppure resterò sempre la persona più complicata che tu abbia mai conosciuto. Con me niente è facile, se cinque minuti prima ti dico che anche per me il mondo è rotondo, subito dopo ho cambiato idea e per me è diventato piatto. Sono così, complicata nella mia semplicità. Complicata anche quando si tratta di dover scegliere tra il bianco e il nero perché, per me, nel mezzo ci sono tutte le sfumature dei colori e io devo sempre trovare la tonalità che piace a me. Con i miei sogni folli e i miei continui pensieri, posso essere la persona migliore o peggiore al mondo, spetta a chi mi vuole conoscere la scelta di voler impegnare del tempo a capirmi davvero bene, oppure sprecarlo guardando solo in superficie e non andare oltre.
Sono così, unica nella mia semplicità di essere e felice di poter essere speciale e conosciuta solo da pochi. [...]

Jeky Emme
Lasciati amare


Titolo: Lasciati amare
Autore: Jeky Emme
Editore: autopubblicazione
Pagine: 226


Voi ci credete nel colpo di fulmine? Nell' amore a prima vista? Io no. Credo nelle botte in testa, di quelle date bene e che ti fanno perdere la memoria, ma nell' amore no. Non esiste e non piomba nella vita all'improvviso, non nella mia almeno.
La mia vita è organizzata alla perfezione, so cosa devo fare tra cinque minuti e so dove mi troverò tra dieci anni. Ogni punto, ogni attimo è segnato e organizzato con una perfezione maniacale, nella mia vita non sono ben accetti gli imprevisti e le novità.
Sono l' ansia fatta persona, ho un mondo di emozioni in contrasto tra loro e ho abbandonato una vita cucitami addosso come un vestito troppo stretto per fare l'unica pazzia di tutta la mia vita: ho lasciato il mio fidanzato la sera dei festeggiamenti per il nostro fidanzamento e ho realizzato il mio unico sogno, diventare una pasticcera.
Tutto scontato, penserete, ma io sono Chloe il cui cervello e cuore sono divorziati e si rifiutano di comunicare tra loro. Volete essere voi i miei avvocati per farli riappacificare? Nessun volontario? Grazie, tutti molto gentili eh...
Nella mia nuova vita, quindi, nulla è scontato e nemmeno i miei progetti.
Ho imparato a mie spese che niente va come programmi e se in un ristorante incontri un paio di occhi verdi e un sorriso con le fossette allora forse l'infarto è davvero vicino. Avete presente il cuore che impazzisce, le voci intorno che sfumano, tutto diventa ovattato e le mani che sudano? Quelli sono i tipici sintomi da infarto giusto? Non potrebbe essere altro.
Se aggiungiamo alla mia nuova vita la mia vecchia amica pazza, un incontro che non ho più scordato, il profumo della vaniglia, l'impronta di una piuma, un po' di romanticismo e la mia vena ironica, allora forse i miei progetti vanno davvero in fumo... O forse no.
Se vedete troppo fumo e le fiamme sono troppo alte, per favore, chiamateli voi i pompieri. 

Disponibile su amazon e Kobo


L'autrice


Dice di sé:
Jeky Emme è uno pseudonimo nato dalla combinazione di due momenti della mia vita molto importanti. 
Sono nata e cresciuta a Torino, una città che mi ha dato tanto. Vivo con mio marito e mia figlia e il mio lavoro è continua fonte di energia e ispirazione.
Credo di essere nata già con un libro in mano, anche se nella mia famiglia non ci sono mai stati grandi lettori e scaffali pieni di libri. Grazie a mia mamma e alle maestre delle elementari ho iniziato ad amare il profumo della carta stampata e il mondo che trovavo dentro ogni storia.
La scrittura è arrivata da se, all'inizio come divertimento tra amiche e valvola di sfogo in quel periodo dell'adolescenza dove ogni cosa ti sembra contro, dove non vorresti fare altro che riuscire a farti capire, anche quando sei tu stessa a non capirti.
Questa mia valvola di sfogo, però, l'ho abbandonata in fretta, non perché in lei non trovassi un aiuto, ma perché il tempo e gli episodi intorno a me hanno iniziato a prendere presto una forma lasciando così andare tutto quello che pensavo non mi appartenesse più.
Con Lasciati amare ho ripreso a scrivere, raccontando anche in parte di me, di paure passate e di momenti vissuti. Ecco perché anche se nella sua semplicità amo questa storia in ogni sua riga, perché per me è stato un segno di rinascita e crescita. Come la Fenice, anche io rinasco dalle mie ceneri.
Ho scelto di creare nelle mie storie un contatto diretto con il lettore, qualcosa che spingesse i miei protagonisti a sentire con loro un'affinità come se stessero parlando con l'amica di sempre.
Non mi piace definirmi scrittrice o autrice, ma preferisco più essere quella che immersa nei tanti libri trova le sue parole con cui giocare e creare qualcosa che rimarrà mio.   







Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...