martedì 1 settembre 2015

Recensione: ALICE PUNTO E A CAPO di CAROL MARINELLI


Titolo: Alice, punto e a capo
Autrice: Carol Marinelli
Editore: Harlequin Mondadori
Pagine: 321
Sinossi: Alice è l'amica che vorresti avere. La ragazza che rende una festa più divertente, beve vino da una tazza e ti fa ridere mentre stai piangendo per un ex. Alice è assolutamente felice, tutto è meraviglioso e non c'è nulla di cui preoccuparsi... tranne che, ok: il suo lavoro era davvero bello 10 anni fa. È innamorata del suo migliore amico, ma lui è gay. Gli estratti conto della sua carta di credito sono nascosti sotto il letto, chiusi. Ma forse il problema più grande di Alice è che nasconde un segreto. Un segreto così enorme che non può raccontarlo a nessuno. Come fai a mantenere un segreto così quando tutto sta iniziando ad andare a pezzi? E una volta che l'hai finalmente rivelato, da dove cominci a rimettere insieme la tua vita?
 
Recensione a cura di Stefania Scarano:
Alice è una giovane donna inglese che ormai da 10 anni vive in Australia, appare frivola e si comporta in modo sconsiderato spesso ma, a capo di tutto c'è probabilmente un suo segreto.

La nostra rossa camuffata non ha fortuna con gli uomini, è cotta dell'amico gay Dan ma quando la sua strada incrocia quella di Hugh, coinquilino temporaneo, scoprirà cos'è l'amore.

Alice sta abusando di psicofarmaci per tenere a bada i suoi attacchi di panico e mischiato all'alcool il tutto è un mix ovviamente pericoloso, riuscirà a venirne fuori grazie ai suoi amici e all'aiuto della psicologa?

In parte la storia si snoda tra passato e presente, il dolore per il divorzio dei genitori da bambina, i turbamenti da adolescente fino all'attuale sregolatezza. La piccola Alice aveva solo bisogno d'amore e cercandolo finisce per ferirsi in modo quasi irreparabile.

Un libro che mi ha coinvolto molto, è ricco di sentimenti, momenti drammatici eppure così realistici da far provare empatia per Alice. La ragazza in copertina sembra davvero Alice, una ragazza alla fine finalmente serena e... rossa!



Letto in spiaggia ma non la classica lettura da ombrellone, mi ha piacevolmente colpita, lascia il messaggio che tutti possiamo avere delle seconde occasioni nella vita. Dopo il baratro si sa che si può solo risalire e la voglia di non arrendersi ci aiuta in questo.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, ne siamo lieti. Ricordati di adottare sempre un linguaggio civile e appropriato.
NO SPAM!
Lo staff di Tuttosuilibri.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...