giovedì 29 ottobre 2015

Recensione: L'IMPREVEDIBILE PIANO DELLA SCRITTRICE SENZA NOME di ALICE BASSO


Titolo: L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
Autrice: Alice Basso
Editore: Garzanti Libri
Pagine: 280
Trama: Dietro un ciuffo di capelli neri e vestiti altrettanto scuri, Vani nasconde un viso da ragazzina e una innata antipatia verso il resto del mondo. Eppure proprio la vita degli altri è il suo pane quotidiano. Perché Vani ha un dono speciale: coglie l'essenza di una persona da piccoli indizi e riesce a pensare e reagire come avrebbe fatto lei. Un'empatia profonda e un intuito raffinato sono le sue caratteristiche. E di queste caratteristiche ha fatto il suo mestiere: Vani è una ghostwriter per un'importante casa editrice. Scrive libri per altri. L'autore le consegna la sua idea, e lei riempie le pagine delle stesse parole che lui avrebbe utilizzato. Un lavoro svolto nell'ombra. E a Vani sta bene così. Anzi, preferisce non incontrare gli scrittori per cui lavora.
Fino al giorno in cui il suo editore non la obbliga a fare due chiacchiere con Riccardo, autore di successo in preda a una crisi di ispirazione. I due si capiscono al volo e tra loro nasce una sintonia inaspettata fatta di citazioni tratte da Hemingway, Fitzgerald, Steinbeck. Una sintonia che Vani non credeva più possibile con nessuno. Per questo sa di doversi proteggere, perché, dopo aver creato insieme un libro che diventa un fenomeno editoriale senza paragoni, Riccardo sembra essersi dimenticato di lei.
E quando il destino fa incrociare di nuovo le loro strade, Vani scopre che le relazioni, come i libri, spesso nascondono retroscena insospettabili. Proprio ora che ha bisogno di tutta la sua concentrazione. Perché un'autrice per cui sta lavorando è stata rapita e la polizia vuole la sua collaborazione. C'è un commissario che ha riconosciuto il suo talento unico e sa che solo lei può entrare nella mente del sequestratore.
Come nel più classico dei romanzi, Vani ha davanti a sé molti ostacoli. E non c'è nessuno a scrivere la storia della sua vita al posto suo: dovrà scegliere da sola ogni singola parola, gesto ed emozione.

Recensione a cura di Stefania Scarano:
Protagonista di questo romanzo è Vani, una ghostwriter dalle sembianze dark che sa mettersi nei panni degli autori per scrivere al meglio i loro romanzi, quando questi non sono in grado di farlo da soli.

Tra gli ultimi lavori di Vani c'è un romanzo dal successo mondiale, quello del prof. Riccardo Randi. Con Riccardo c'è stata una strana alchimia per cui, quando torna in città, Vani fa in modo di trovarsi ad una sua presentazione. Da qui i due iniziano a frequentarsi, ma può essere che uno strafigo così si interessi davvero a lei e si definisca il suo fidanzato?  

Il nuovo lavoro di Vani prevede che scriva un romanzo sugli angeli per una certa Bianca Dell'Arte Cantavilla che pare "parli" con gli stessi angeli. L'argomento non riesce a convincere per niente Vani che avrà non poche difficoltà a procedere con il lavoro. L'imprevisto viene dal fatto che Bianca, ad un certo punto, sembra scomparsa nel nulla pertanto Vani si ritrova, suo malgrado, coinvolta nelle indagini.

Entra quindi in scena il pittoresco personaggio del commissario Berganza che adora i gialli e stabilisce subito un feeling con Vani, entrambi infatti riescono a vedere oltre le cose e fare ipotesi utili alle indagini. Ritroveranno la povera Bianca?

Lasciandovi qualche interrogativo, spero di aver suscitato in voi una sana curiosità.

Ispira tenerezza la parte di Vani che si occupa e preoccupa della giovane vicina di casa, Morgana. In lei rivede un po' la ragazzina che era, la capisce e così ammette che vorrebbe aver avuto ai suoi tempi qualcuno che, a sua volta, l'avesse consigliata.

Dissacrante è invece la Vani che ha sempre qualcuno da criticare, tra gli autori, il cognato, i metallari over 40 e così via.

Ho sorriso per le doti da mentalist della scrittrice senza nome, si direbbe una profiler in erba.

Una lettura scorrevole e piacevole, un mix narrativo che funziona visto che c'è la parte comedy, quella romance e anche quella gialla.

Una curiosità: nell'intervista alla fine del romanzo, l'autrice rivela che la storia è un puzzle di temi ed eventi così come la protagonista è il risultato di una fusione tra sua mamma, sé stessa ed una sua amica. Direi che il risultato è azzeccatissimo nel complesso.



Inoltre, l'autrice ci anticipa che le (dis)avventure di Vani continueranno in un seguito, onestamente ci speravo! 

lunedì 26 ottobre 2015

Amneris di Cesare - Misterioso è il cuore

Cari lettori, vi segnaliamo il nuovo lavoro di Amneris di Cesare uscito da poco.
Una vicenda intrisa di erotismo e passione per gli appassionati di romance.... intenso!


Amneris di Cesare
Misterioso è il cuore


Titolo: Misterioso è il cuore
Autore: Amneris di Cesare
Editore: self publishing
Pagine: 71


Orlando è un pittore dal carattere scorbutico e dall’animo in tumulto: ormai passati i cinquant’anni, si sente vecchio e senza la possibilità di nuovi stimoli, di nuove ispirazioni. Uomo orgoglioso e “imperialista impenitente” come ama definirsi, da qualche tempo percepisce la vita scorrergli tra le dita come sabbia e non sa più come riacciuffarla. Elvira è una donna giovane ma già delusa dal destino, soprattutto quello sentimentale. Lasciata improvvisamente dal fidanzato si sente tradita e svuotata nell’anima. Padre Alfonso è uno strano sacerdote: indisciplinato, anticonformista ama pascolare anime e quando ve n’è l’occasione, farle incontrare.  Un lavoro commissionato a Orlando e che ha per soggetto Elvira seminerà le basi di qualcosa che forse potrebbe restituire anima e gioia a due persone che credevano di averle irrimediabilmente perdute.  Misterioso è il cuore ha ottenuto la menzione di merito Premio Vico Sul Gargano – Romanzi Brevi 2008

Contiene anche il racconto Cuori in Rete, premiato a Racconti nella Rete 2003.


L’Autrice
Amneris Di Cesare, italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Nell 2005 crea il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti che gestisce fino al 2014, un gruppo laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche Rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” è uscito a Marzo 2015 sempre con Runa Editrice. Per Runa Editrice ha curato la pubblicazione e l’editing del saggio Harry Potter come strumento letterario di Marina Lenti (Febbraio 2015). E’ stata di recente nominata Direttrice per le collane Fantasy e Narrativa Bambini e per la Sezione Narrativa Straniera lingua inglese e portoghese, per Casa Editrice Amarganta, nuova NOEAP di recente costituzione e per la quale ha già selezionato un romanzo di sci-fi romantica, Darkside di Alessandra Gaggioli, due romanzi brevi di Marie Sexton, Il Capitolo 5 e il maniaco dall'ascia vibrante e L'Appartamento 14 e quel diavolo vicino di casa, usciti a maggio 2015, da lei tradotti in italiano, due romanzi di Indra Vaughn, in uscita a luglio e a dicembre e due albi per bambini, per la nuova collana Amarene. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.


Il blog di Amneris Di Cesare
http://amnerisdicesare.wordpress.com
Pagina autore su Facebook:
Goodreads Author:
Linkedin
https://it.linkedin.com/in/amnerisdicesare
Babelcube translator page:




giovedì 22 ottobre 2015

Mariachiara Cabrini - Lie4me. Professione Bugiarda

Per gli appassionati di chick lit vi segnaliamo l'uscita digitale per Harlequin Mondadori, del nuovo lavoro di Mariachiara Cabrini.
Una vicenda ironica con venature di giallo che contiene amore, suspance e un'indagine di polizia.

Mariachiara Cabrini
Lie4me. Professione Bugiarda



Titolo: Lie4me. Professione Bugiarda
Autore: Mariachiara Cabrini
Editore: Harlequin Mondadori - collana Elit. 
Formato digitale



Proprio come l'Alice del Paese delle Meraviglie, anche Alice Schiano ha un'irrefrenabile fantasia e decide di sfruttarla per inventarsi un lavoro alternativo. 
La sua missione è migliorare le vite altrui... una bugia alla volta. Vuoi mollare il tuo fidanzato ma non vuoi farlo di persona per non vivere un'esperienza spiacevole? Vuoi fare bella figura con il capo, sbarazzarti di una rivale, conquistare un collega? Alice è la donna che fa per te! Non c'è nulla che non possa risolvere grazie alla sua parlantina, e non prova mai rimorsi per ciò che fa, perché mentire paga, e bene! 
I servizi della sua agenzia sono richiestissimi, gli affari vanno alla grande e anche la vita sentimentale scorre liscia come l'olio, forse proprio perché racconta un bel po' di bugie anche al fidanzato. 
Finché qualcuno non fa saltare in aria la sua auto. 
Chi è stato? Alice non intende restare con le mani in mano ad aspettare che la polizia scopra il colpevole. Tanto più che collaborare con l'ispettore Donati, uomo affascinante quanto irritante, potrebbe portare a risvolti inaspettati. 
In tutti i sensi.



L'autrice
 

Mariachiara Cabrini si definisce una lettrice compulsiva. Ormai da sette anni gestisce, con il nickname WEIRDE, un blog dedicato alle sue letture: “L’arte dello scrivere… forse” e si è anche cimentata nella scrittura pubblicando i romanzi: Imprinting love (Zerocentoundici Editore, 2010), La Fiamma del destino (Lulu.com editore, 2011), Le rocambolesche avventure di una lettrice compulsiva (Ilmiolibro.it, 2012), I colori della nebbia, scritto a quattro mani con Francesca Cani (Harlequin Mondadori,2013) .

BLOG: http://weirdesplinder.tumblr.com/




 





martedì 20 ottobre 2015

Anonima Strega - Le Spose della Notte

La notte di Halloween si avvicina...
Quale miglior lettura se non proprio quella scritta da una strega?

Uscito da poco il nuovo romanzo di Anonima Strega, per gli appassionati di Urban Fantasy e Paranormal Romance.

Anonima Strega
Le Spose della Notte




Titolo: Le Spose della Notte
Autore: Anonima Strega
Editore: self publishing
Pagine: 214



I potenti maghi che stanno cercando di sedurti possono dire il falso o il vero. Solo tu puoi scoprire chi ha ucciso le tue compagne di congrega.



Notte di Halloween. 
Dunia sta festeggiando in un locale con le compagne della Congrega, quando una consorella viene misteriosamente uccisa. L’amico Sabisto, appartenete al credo esoterico della Loggia, protegge le streghe con un rito di magia sessuale, e le aiuta a indagare non solo sulla morte della consorella, ma anche su quella di tutti i compagni trucidati quella stessa notte. I loro cammini s’intrecciano con quelli di tre membri dell’oscura Cabala: il seducente Elias, l’ex confratello Ramòn e il mezzelfo Fulke. I maghi forniscono tre diverse versioni dei fatti. Secondo Elias è la Loggia che le sta manipolando per i suoi scopi; ma per Ramòn, che si dichiara doppiogiochista per proteggerle, la colpa è proprio di Elias, che ha in mente un progetto assolutista per portare avanti un unico credo. E poi c’è Fulke, che afferma di appartenere ai servizi segreti magici. Dunia potrà fidarsi di quest’uomo tanto arcano e bizzarro?



L'autrice

ANONIMA STREGA si occupa da sempre di tematiche legate all’occulto. Preferendo tutto quanto concerne l’universo femminile neopagano, è di conseguenza al contempo molto romantica, anche se l’oggetto dei suoi desideri esce spesso dalle righe, così come i personaggi delle sue storie. Crede fermamente che gli elementi del creato siano guida e strumento, sia per le streghe, sia per i protagonisti di avventure d’amore paranormali, come quelli del romanzo Spettabile Demone e dei racconti Killer di cuori, La felce e il falò (su La mia biblioteca romantica) e La fame del ghoul (su Romanticamente Fantasy). 
Il suo antro è situato in un luogo nascosto, custodito da una gatta nera d’angora e una coppia di anziani troll norvegesi. Dispensa consigli magici su www.anonimastrega.blogspot.it



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...